Renegades

Ma almeno Celine non dovette rinnegare le sue origini familiari, la fisicità della sua infanzia e e dei suoi genitori, per poter sostenere delle azioni criminali. Emir invece si è dovuto battezzare, confermando l'assurdità dei nazionalismi balcanici: si sceglie la razza a cui appartenere e la religione è indissolubile dall'identità razziale. Come possa, uno che ha scritto un capolavoro come voyage au bout de la nuit, essere antisemita è tanto incomprensibile quanto un sarajevese che si mette dalla parte di chi bombarda la biblioteca. Celine finì barbone e pazzo. Baby Doll è struggente. Tempo dei gitani un'illuminazione. Underground un capolavoro che dai suoi scampoli ha permesso di tirar fuori il bellissimo gattonero gatto bianco. Arizona dream geniale. Ultimamente però mi sembra si sia spento: gli ultimi lavori sono un ribollitura di zuppe fredde. Adesso ha il villggio giocattolo e sale sui palchi radicali, ma di bei film manco l'ombra. Meno grande di Celine finirà meno tragicamente.