bell'articolo

Articolo stupendo!!! Davvero toccante il ricordo della vita nella Sarajevo assediata e sventrata dalle granate Serbe e l'impossibilità di uscire di casa e muoversi liberamente a causa dei cecchini Serbi.