x ignorantissimo hrvoje

Prima di fare certe affermazioni, meglio che ti metti a studiare un po’la storia. In breve puoi anche vedere questa pagina: http://italia.onwww.net/italia/brevestorianomeitalia.htm
Se leggi bene questa paginetta, nome Italia è nato nel sud (Calabria) dal nome di un capo tribù – re locale che si chiamava Italo. L’Italia moderna è nata con la unificazione 1861 e dopo la seconda guerra di indipendenza (dunque una guerra in parte anche civile e contro il dominio dei stranieri). Nel 800-cento sono nati diversi stati europei come anche la unificazione dei stati Prussiani nella attuale Germania. Questa “moda”, con un po’ di ritardo, arrivò fine 800 e inizio 900 anche fra gli Slavi del sud. Iniziatori di questo grande progetto furono degli intellettuali sloveni, croati e serbi e alla fine della prima guerra mondiale (1918) si realizzò. Si come li legava quasi la stessa lingua (se non la stessa tutt’oggi) e le stesse origini ritenevano giusto unirsi in uno stato unico. La differenza religiosa e diverse influenze culturali storiche non li impedivano di stare in uno stato unico e conviverci tranquillamente. Fra l’altro anche in Italia moderna la differenza culturale fra sud, centro e il nord sono ben note. Le differenze linguistiche in Italia sono ben più grandi che invece differenze linguistiche fra le lingue croata, bosniaca, serba e la ultima arrivata montenegrina. Con questa tua logica, tutte le nazioni moderne, dunque, anche quella italiana, quella tedesca, quella francese e molte altre sono delle invenzione artificiali e inventate. Povero te in che mondo vivi e quanto ti hanno lavato il cervello.