Jugoslavia

Sabato ero a Belgrado alla casa dei fiori e ho visto giungere pullman da Slovenia e Crozia.
Poi tanti malati (quelli sì!) possono pensare ciò che vogliono,
ma la Jugoslavia unita era un paese grande e forte,
dalle cui ceneri sono sorte minirepubbliche il cui peso specifico è del tutto irrilevante e la cui esistenza è ignorata da gran parte della popolazione mondiale,
mentre l'ivoriano Drogba da piccolo era chiamato "Tito" per la sua capacità di trascinare i compagni.
Meditate gente,
meditate