Jugonostalgici... le mie piu' sincere condoglianze

In occasione del 20. anniversario della morte della SFRJ (che si e' celebrato il 25.06.2011) esprimo la mie piu' sincere condoglianze a tutti gli jugonostalgici presenti.
Lo so, e' stato un evento tragico, ma il vecchio malato era ormai anziano, aveva 70 anni e soffriva di numerose malattie. Gli ultimi 11 anni li ha passati vegetando in uno stato catatonico afflitto da molteplici dolori quali la crisi economica, l'inflazione da record, il rock'n'roll reazionario e anti-comunista e i primi deboli segnali di liberta' di stampa. La sua dipartita ha lasciato un vuoto incolmabile in pochi dei suoi figli, nipoti e pronipoti.
Nessun moderno dr. Frankenstein riuscira' a farlo resuscitare e questo, per la verita', dispiace a pochi. Ma proprio a loro vanno le mie condoglianze nella speranza che riescano a dimenticare il caro defunto e continuino a vivere una vita serena. Prendo vivamente parte al vostro dolore e mi unisco al vostro ricordo e al vostro rimpianto per la scomparsa Jugoslavia.