Tragedie personali

Scusami Js ma io non nutro nessun perduto amore, sopratutto per le religioni. Ho semplicemente contestato un commento ad un articolo che parla degli approfittamenti di TUTTE le religioni bosniache, per additarne solo una (quella della parte avversa, minimizzando sugli altri). Che si senta sempre parlar male dei seguaci di Cristo, per valorizzare quelli di Maometto, a me non risulta proprio. Le tragedie personali meritano il massimo rispetto da parte di tutti e ci mancherebbe, così come la personale elaborazione di tutte le tragedie personali. Che i casi singoli (anche migliaia di casi singoli) vengano utilizzati per stigmatizzare intere porzioni di popolazione, su base etnico religiosa, mi pare una pratica che nella ex-Ju è già stata utilizzata in maniera estensiva, e con gli effetti che conosciamo. Il mio intento era di prendere le distanze dalle strumentalizzazioni di TUTTE le religioni a fini politici e nazionalistici, esattamente il contrario di additarne alcune per favorirne altre. Se invece si preferisce usare questi spazi di pubblica discussione per fomentare sentimenti di vendetta, io non posso che dirmi pubblicamente in disaccordo, finchè mi sarà possibile e la violenza non prevarrà magari chiudendomi la bocca. Detto questo, riconosco la grave pericolisità delle derive fondamentaliste musulmane per la comunità bosgnacca, ma contro queste è mia personalissima opinione che bisogni sponsorizzare il laicismo, piuttosto che il cristianesimo.