x aleks

"non è stata la Bosnia ad invadere Serbia e Croazia"... di raccapricciante c'è solo la tua ignoranza! Primo, la Bosnia non è solo la comunità bosgnacca come come tu pensi (poi magari sbaglio ma dal commento sembra tu pensi così). Secondo, la comunità bosgnacca ha colpe pari se non superiori a quelle di croati e serbi: Izetbegovic prima ha voluto la secessione unilaterale, poi ha rifiutato la divisione in cantoni della BiH accettata anche da Milosevic, che avrebbe impedito la guerra e assegnato oltrettutto ai bosgnacchi più terra di quanta non ne abbiano ottenuta con la guerra che LORO hanno voluto, poi ha accolto e favorito i fondamentalisti stranieri. La verità è che i cittadini dell'ex Yugoslavia possono vivere in pace solo in un grande Paese multietnico, ormai è dimostrato che l'autodeterminzione qui porta solo a una cascata di partizioni e rivendicazioni inarrestabile. Quel Paese esisteva, e bisogna avere l'onesta intellettuale di riconoscere che la responsabilità della situazione attuale è di chi quel Paese l'ha voluto distruggere.