totalmente d'accordo con Francesca

Francesca ha completamente ragione. All'epoca noi jugoslavi conoscevamo tutti di che pasta era fatto Izetbegovic e di come dietro le sue belle e false parole di tolleranza si nascondesse in realtà un fortissimo fondamentalismo islamico. L'enorme colpa di Izetbegovic è stata proprio quella di avere la presunzione di dichiarare l'indipendenza dalla Jugoslavija senza preoccuparsi minimamente del fatto che almeno metà della popolazione bosniaca (serbi soprattutto ma non solo, anche molti croati come me e la mia famiglia) non ne volesse sapere di vivere in uno stato governato da un estremista islamico. Mi spiace, caro AleksPG, ma le colpe della guerra in BiH sono perlomeno da dividere equamente tra serbi, croati e musulmani. Il fatto che i musulmani abbiano avuto più morti di altri, non può farli passare esclusivamente dalla parte delle vittime. Pozdrav!