Caro Aleks

Non mettermi in bocca ciò che non ho detto! Tu vedi il mondo solo in bianco e nero: bosgnacchi e albanesi non sono solo le povere vittime del popolo serbo assassino e stupratore. Anche nell'altra metà della Bosnia (la confederazione) manca metà della popolazione, le maggiori responsabilità della guerra e dell'assedio sono di Izetbegovic (e di chi l'ha voluto), che avrebbe potuto evitare la guerra 2 volte: prima non dichiarando un'indipendenza unilaterale non riconosciuta dal 40% dei bosniaci, poi accettando la cantonizzazione della BiH (che gli avrebbe dato più terra di quanta ne ha avuta con la guerra). Pensavi che metà del popolo bosniaco avrebbe accettato di vivere in una repubblica (islamica?) guidata da un fondamentalista illegalmente uscito di prigione? La Costituzione prevedeva la secessione, non su basi etniche e non la discriminazione razziale. In Montenegro è passata per lo 0,5%, in BiH non è stata consultata un'intera comunità rappresentante quasi il 40% della popolazione! La metà dei bosniaci e dei montenegrini non è riconosciuta dai rispettivi paesi, tanto vale ripristinare un unico Paese che riconosca tutti. Sono solo realista e pragmatica.. e straconvinta che il tuo nazionalismo musulmano non porti da nessuna parte.