chi è la gente della RS? I mostri?

Alex, come al solito...ci provi, ci provi ma poi sempre li caschi...è duro morire il pregiudizio, vero? E' assolutamente vero che a RS sono più nazionalisti che in Serbia. Ma è anche vero che non c'è famiglia serba in Bosnia che non ha avuto morti ammazzati a Jasenovac. Quella gente ha il terrore nelle vene, per me non è affatto un caso che proprio lì sono sucessi i peggiori massacri (vedi Prijedor, Srebrenica). La gente lì è totalmente traumatizzata, sono come delle bestie feroci chiuse in gabbia. Non so se qualcuno ha mai tentato di immaginare solo per un attimo come poteva sentirsi un serbo negli anni 90 in Bosnia o in Croazia con la retorica ed i simboli che giravano, dopo quello che alcuni di loro hanno visto nella loro infanzia?! Tutta la zona attorno a Prijedor, tutta la Kozara furono deportate a Jasenovac con gli esiti che sappiamo. E' mai possibile che quella paura non era legittima ma solo manipolata? Ne sei sicuro? Quella gente va aiutata a superare il loro trauma. E come se ora tutti proibissero alle donne di Srebrenica di parlare pubblicamente del loro dolore, del torto subito, proibire di cercare una giustizia. E magari, fra 60 anni, dopo che si saranno vendicate su qualcuno che non c'entrava nulla per il terrore, li si andasse addosso chiamandole con dei nomi pejorativi, senza minimamente cercare di capire. Sarebbe giusto secondo te?