L'Alto rappresentante dell'ONU per la Bosnia ed Erzegovina, l'austriaco Wolgang Petritsch rimarrà nella regione ancora per un anno. La decisione è stata presa ieri a Stoccolma durante l'Assemblea del Consiglio per l'implementazione della pace (PIC) in Bosnia ed Erzegovina.
Secondo quanto avevano riportato alcuni organi di stampa, tempo fa, Petritsch avrebbe dovuto lasciare l'incarico quest'anno. "Questo è un lavoro molto pesante, ma credo che si tratti di una sfida importante. Ad ogni modo ciò significa che il Consiglio ha espresso la sua fiducia e ha riconosciuto il progresso che è stato ottenuto" ha detto Petritsch.

22/06/2001 -  Anonymous User

L'Alto rappresentante dell'ONU per la Bosnia ed Erzegovina, l'austriaco Wolgang Petritsch rimarrà nella regione ancora per un anno. La decisione è stata presa ieri a Stoccolma durante l'Assemblea del Consiglio per l'implementazione della pace (PIC) in Bosnia ed Erzegovina.
Secondo quanto avevano riportato alcuni organi di stampa, tempo fa, Petritsch avrebbe dovuto lasciare l'incarico quest'anno. "Questo è un lavoro molto pesante, ma credo che si tratti di una sfida importante. Ad ogni modo ciò significa che il Consiglio ha espresso la sua fiducia e ha riconosciuto il progresso che è stato ottenuto" ha detto Petritsch.


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!