Qualche parola chiara

Non votare al referendum fu un errore grave: lo e' sempre. Boicottare un voto per delegittimarlo e' Una delle cose piu' antidemocratiche che si possa fare, l'incapacita' di perdere, la morte della democrazia.
Scatenare la guerra contro chi aveva osato democraticamente esprire la propria opinione e' stato un atto criminale, e chi lo ha voluto ha la responsabilita' di aver iniziato una delle guerre piu' schifose della storia.
Chi ha boicottato l'esercizio democratico e iniziato la guerra sono stati i leader serbi.
Ancora oggi la comunita' serba di Bosnia non accetta questa dato di fatto, negando e/o giustificando queste due scelte criminali. Oppure gioca a deresponsabilizzarsi tirando in ballo i perfidi plutocratici, il vaticano o gli alieni.
Questo mancato riconoscimento della realta' e mancata assunzione di responsabilita' e di presa di distanza netta rendono impossibile la riappacificazione.
Nel loro piccolo sono corresponsabili di cio' anche i vari montuccio e i vari mihajlo.