Perfettissimo silenzio stampa sull'autodifesa di Milosevic

http://www.cnj.it/documentazione/rimozione.htm

"...l'obiettivo degli sponsor del "Tribunale ad hoc" - cioè fare di Milosevic il capro espiatorio esclusivo e "conclusivo" per le tragedie di questi anni - può essere realizzato solamente nella misura in cui le opinioni pubbliche restino ignare di ciò che viene effettivamente detto nell'aula dell'Aia. L'operazione di "scaricamento" delle responsabilità in toto sulla figura di Milosevic, attraverso l'intera costruzione del processo-farsa, rappresenta di per se stessa un enorme tentativo di "rimozione": essa vuole offrire ai veri responsabili del "magnum crimen" l'opportunità di risciacquarsi la coscienza, autoassolversi, financo sottrarsi al pagamento dei danni dei bombardamenti. Ma tale abnorme, disonesta operazione può avere successo solamente se, a sua volta, sul dibattimento dell'Aia sia fatto calare il sipario, e non ne sia data alcuna cronaca, cosicchè tanto apparente sforzo nella ricerca della "verità sui crimini della guerra in Jugoslavia", tanto materiale accumulato, restino inutilizzati per giornalisti, commentatori, studiosi, storici... È una rimozione dentro l'altra, in un gioco di scatole cinesi: come la cancellazione della Jugoslavia dalle cartine geografiche..."