In Croazia non cambierà nulla.........

Capisco il dottor Vladimir Gligorov ma è fuorviante che i croati non scommettano sul loro avvenire e soprattutto sulle (zone industriali), non vedo quei (progressi dei quali alluda il presidente della Croazia sig. Ivo Josipovic e neanche da parte di stupidi buffoni come Zoran Milanovic, figuriamoci allora Jadranka Kosor...) tutte cavolate, tutta vacuità onde si faccia una gran politica da strapazzo, no, queste non sono uova strapazzate bensì una grande polica da strapazzo, corressi questo particolare che fosse completamente o almeno in parte reso meno lesivo di quanto mi aspetti. Evidentemente il tenore di vita è troppo basso per fare concorrenza con altre nazioni o stati, prima arrivi ai tenori di vita come l'Austria poi la Svizzera ed in forse la grande scalata ma siete così folli da realizzare il viaggio del mondo in 80 giorni? In questo prevalse Jules Verne che ci sarebbe voluta anche un'ottima dose di follia, chissà che non la spuntiate ma la mia scommessa è <<il no secco>>. Ciao!