Violenza nei Balcani, eredità del passato

I Balcani sono un'area di antica civiltà, ma le sfortunate vicende del passato ne hanno fatto lo spazio europeo più arretrato e violento. A partire dalla caduta dell'Impero romano d'occidente le incessanti invasioni di popoli provenienti da nord-est (popoli spesso assai più primitivi e feroci di quelli che avevano invaso l'occidente) e successivamente l'occupazione turca hanno lasciato una tragica eredità di miseria e violenza. In occidente i popoli invasori erano in minoranza e a contatto con la civiltà hanno adottato lingua e cultura dei popoli soggiogati, ma non eliminati. Nei Balcani invece gli invasori hanno spesso eliminato le popolazioni indigene ed imposto la loro lingua. Insomma vi è stato un cataclisma etnico non paragonabile con il resto d'Europa.