Differente impatto delle invasioni barbariche fra Gallia e Balcani

La Gallia è stata invasa da germani, i Balcani da slavi. La sproporzione numerica fra invasori e indigeni era maggiore nei Balcani. In Gallia la popolazione indigena è stata assoggettata e talora espropriata, ma non eliminata come nei Balcani. In Gallia la cristianità è sopravvissuta; nei Balcani è stata spazzata via. In Gallia la lingua e, in parte, la cultura sono sopravvissute, nei Balcani sono state cancellate e sostituite da quelle degli invasori. In Gallia gli invasori hanno cercato di ispirarsi alle istituzioni dei vinti. arrivando a creare il Sacro Romano Impero. Nei Balcani si è creata una società primitiva rurale e tribale. Non sono differenze da poco provocate dal medesimo fenomeno: le grandi migrazioni. Questo diverso passato storico concorre s spiegare perchè ancora alla fine del XX sec. in Balcani rappresentavano una delle aree più arretrate e violente dell'Europa. E pensare che nell'evo antico i Balcani erano invece una delle aree più civili d'Europa.