Logo del Centenario

Logo del Centenario

Il chiarimento dell'Ambasciata armena in Italia in merito alle commemorazioni del Centenario del Genocidio armeno in Italia

21/04/2015 -  Sargis Ghazaryan

Egregio Direttore Zanoni,

In riferimento all'articolo "MIRACOLO A YEREVAN" apparso su Osservatorio Balcani e Caucaso il 17 aprile 2015 a nome di Simone Zoppellaro, a norma della Legge 416/1981, l'Ambasciata della Repubblica d'Armenia con la presente chiede gentilmente la pubblicazione della seguente rettifica.​

Il lavoro di preparazione della settimana di studi sull’Armenia dal titolo “Armenia, metamorfosi fra memoria ed identità” ha visto il contributo fattivo delle rispettive direzioni dell’Istituto Centrale per i Beni Sonori e Audiovisivi (ICBSA) e dell’Associazione Italiana di Sociologia (AIS)–sezione Religione. Il titolo del ricco e variegato evento culturale che abbiamo organizzato dal 23 al 28 marzo scorsi è stato cambiato più volte, nella fase preparatoria, non per aver ricevuto pressioni esterne, come infondatamente riportate da stampa generalista, ma perché cercavamo un titolo che potesse essere il più adatto a dare l’idea della memoria e dell’identità del popolo armeno. Tant’è vero che nel materiale promozionale della settimana dedicata alla storia della civiltà armena, organizzata nel contesto delle commemorazioni del centenario del Genocidio Armeno, centrale era appunto il logo del Centenario e il suo motto “Mi ricordo ed esigo”. Inoltre, come Ambasciata armena in Italia abbiamo ricevuto massima apertura e collaborazione per la realizzazione della settimana di cultura armena, così come abbiamo ricevuto il massimo sostegno per la realizzazione della mostra in corso al Vittoriano dal titolo “Armenia. Il popolo dell’Arca” da parte delle istituzioni italiane.

L’Ambasciata della Repubblica d’Armenia in Italia è impegnata in attività di diffusione della storia dell’Armenia e della sua civiltà, una storia affascinante, intrecciata con quella italiana ed europea, a volte poco conosciuta: non siamo disponibili a strumentalizzazioni,  che possano ledere i nostri  ottimi rapporti con le autorità italiane che sempre hanno contribuito alla corretta diffusione e comunicazione dei nostri temi e hanno sempre mostrato una collaborazione trasparente.

Sargis Ghazaryan

Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario

della Repubblica d'Armenia in Italia