Durante la sua visita ufficiale, Giovanni Di Stasi, presidente del Congresso dei poteri locali e regionali del Consiglio d'Europa, ha incontrato il presidente albanese Alfred Moisiu, il primo ministro Sali Berisha, alcuni membri del governo, il sindaco di Tirana Edi Rama e alcuni alti rappresentanti di istituzioni internazionali albanesi

18/01/2006 -  Anonymous User

Fonte: Consiglio d'Europa

Due gli obiettivi della visita: l'incontro con il nuovo Governo e il dibattito sulle future riforme volte alla decentralizzazione dei poteri pubblici e al consolidamento dell'autonomia locale e regionale, e l';esame delle controverse relazioni tra il governo e il comune di Tirana nella questione dei lavori pubblici nella capitale.

Al termine della visita, il presidente Di Stasi ha rilasciato la seguente dichiarazione:"I poteri della polizia di costruzione, così come la composizione e il funzionamento del Consiglio per l'aggiustamento territoriale della Repubblica albanese (TACRA) non sono conformi alle disposizioni della Carta europea dell'autonomia locale e ciò genera malintesi e confusione. Una corte competente dovrebbe, pertanto, determinare se la Costituzione, la Carta europea e la Legislazione organica sull';organizzazione e il funzionamento dell'autonomia locale siano pianamente rispettate in questa circostanza, ma spetta al Governo e al Parlamento elaborare e adottare nuove leggi al fine di assicurare che i principi di sussidiarietà e di proporzionalità siano pienamente applicati. Abbiamo notato la prontezza del Governo nel modificare alcune disposizioni di leggi rilevanti e ci auguriamo che questo impegno contribuisca ad un celere svolgimento dei lavori pubblici nei comuni".

La situazione sarà esaminata più attentamente dalla delegazione di monitoraggio del Congresso che si recherà in Albania tra qualche settimana. Le autorità albanesi possono fare affidamento sul sostegno del Congresso del Consiglio d'Europa per l'attuazione delle riforme di decentralizzazione.

Durante la sua visita il presidente Di Stasi ha colto l'occasione per sottolineare l'importanza dell'Euroregione adriatica nel processo di integrazione dell'Albania nelle istituzioni europee. Le autorità albanesi hanno confermato il loro sostegno all'Euroregione e si sono dette pronte a partecipare attivamente alla Conferenza di presentazione a Venezia il 6 febbraio 2006.


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!