Pace

La Marcia della Morte, a ritroso

19/07/2005 -  Senada Šelo Šabić*

300 persone hanno percorso a ritroso la Marcia della Morte, intrapresa nel 1995 dagli uomini di Srebrenica per sfuggire alle forze serbo bosniache. Bosniaci e stranieri, hanno attraversato a piedi la "densa nube di dolore che avvolge la regione" per ricordare le vittime. Il racconto di una partecipante

Srebrenica, le celebrazioni serbe

14/07/2005 -  Anonymous User

All'indomani delle celebrazioni di Potocari, la comunità serba ha ricordato le proprie vittime. Rimandata l'inaugurazione del monumento ai soldati serbi a Kravica, luogo di fucilazioni di massa dei prigionieri bosniaco musulmani nel luglio '95. La cronaca da Nezavisne Novine

Donne in Nero per Srebrenica a Belgrado

14/07/2005 -  Anonymous User

Lunedì 11 luglio le Donne in Nero hanno organizzato a Belgrado una manifestazione per commemorare il decennale di Srebrenica. La manifestazione è stata attaccata da esponenti dell'ultra destra serba. Il comunicato delle Donne in Nero e le fotografie della giornata

Un giorno a Potocari

12/07/2005 -  Andrea Rossini

Una cronaca delle celebrazioni tenutesi a Potocari per ricordare il decennale della strage di Srebrenica, attraverso i racconti dei nostri collaboratori e le note delle agenzie. Il dolore dei familiari, la solidarietà delle Donne in Nero della Serbia, un commento da Londra

Ricordando i morti e gli scomparsi

12/07/2005 -  Anonymous User

Decine di migliaia di persone hanno ricordato ieri a Potocari i terribili avvenimenti del luglio 1995, quando i serbo-bosniaci compirono la strage dei bosniaco musulmani catturati a Srebrenica e nei dintorni dopo la caduta dell'enclave. Un primo commento da Transitions Online

Srebrenica al Parlamento serbo

11/07/2005 -  Anonymous User

I deputati radicali accusano le ONG di campagna anti-serba su Srebrenica. Le tensioni tra le diverse formazioni politiche si fanno sempre più sentire in un Parlamento incapace di votare una risoluzione di condanna del massacro del luglio '95. Oggi il presidente Tadic a Potocari

Sette giorni d'estate*

08/07/2005 -  Andrea Rossini

In occasione della ricorrenza del decennale della strage di Srebrenica, pubblichiamo stralci del testo che ricostruisce i giorni successivi alla caduta dell'enclave attraverso i racconti dei sopravvissuti e i processi svoltisi all'Aja. Questo testo fa parte del libro "Srebrenica, fine secolo. Nazionalismi, intervento internazionale, società civile", disponibile scrivendo alla nostra segreteria

Avvertimento mafioso a Potocari

07/07/2005 -  Anonymous User

Rinvenuti 35 chili di esplosivo nei pressi del Memoriale di Potocari, dove lunedì prossimo verrà ricordato il decennale della strage di Srebrenica. Reazioni contrastanti nella stampa bosniaca, ma secondo il comitato organizzatore la cerimonia si svolgerà in un'atmosfera di sicurezza. Polemiche per la presenza del presidente serbo Tadic

Il Parlamento europeo ricorda Srebrenica

07/07/2005 -  Jelena Bjelica

A Strasburgo un dibattito in plenaria e una mostra fotografica hanno ricordato il decimo anniversario del massacro di Srebrenica. La richiesta di giustizia per i crimini commessi e le prospettive per la regione balcanica al centro del dibattito degli europarlamentari. Il resoconto della nostra inviata

Dopo Srebrenica

28/06/2005 -  Anonymous User

Un documentario di Andrea Rossini prodotto dall'Osservatorio sui Balcani su Srebrenica oggi. Le modalità per riceverlo

A come Srebrenica

26/06/2005 -  Anonymous User

Uno spettacolo teatrale debuttato nel 2001 che parla di Srebrenica. Per non dimenticare. Da allora più di 200 repliche. In occasione del decennale dell'eccidio di Srebrenica lo spettacolo è stato rappresentato anche a Tuzla ed a Sarajevo

E' possibile un accordo tra Serbi e Albanesi?

21/06/2005 -  Jelena Bjelica Belgrado

A Pristina il 13 e 14 giugno nell'ambito di una serie di conferenze sul futuro del Kosovo, numerosi membri della società civile e dell'opposizione serba hanno dialogato coi rappresentanti kosovari. Breve cronaca degli interventi

Mitrovica, il ponte che ancora divide

20/06/2005 -  Biserka Ivanović

All'inizio del mese il ponte di Mitrovica è passato dal controllo KFOR al controllo della polizia locale. Una scelta che alcuni hanno definito prematura, altri logica e necessaria conseguenza di mesi senza incidenti gravi. Resta l'amara constatazione che non è ancora un ponte che unisce

La benedizione degli assassini di Srebrenica: la Chiesa serba tenta di giustificarsi

20/06/2005 -  Anonymous User

La Chiesa Ortodossa serba con un comunicato risponde alla diffusione della video cassetta che mostra un prete che benedice gli "Scorpioni" prima che essi vadano a massacrare dei giovani bosniaci. La Chiesa si appella al perdono di tutti i crimini, ma non esprime nessun pentimento per l'atteggiamento tenuto durante la guerra

Bijelo Dugme, legame segreto

20/06/2005 -  Massimo Moratti

I Bijelo Dugme potrebbero essere definiti i Rolling Stones dei Balcani. Dopo 15 anni si sono riuniti nuovamente per tre concerti: Sarajevo, Zagabria, Belgrado. Il 15 giugno scorso la "prima" è stata per la loro città, la capitale della Bosnia Erzegovina. Ed alle note di "Tajna veza", legame segreto - che non si è mai interrotto - il pubblico è andato in delirio

Un difficile confronto col passato

17/06/2005 -  Jadranka Gilić Podgorica

Alla vigilia del decennale del massacro di Srebrenica, il parlamento serbo non raggiunge l'accordo per approvare la dichiarazione di condanna di quella terribile pagina di storia europea. Il crimine di Srebrenica viene invece condannato dal Consiglio dei ministri dell'Unione Serbia e Montenegro

Scuola di Pace, dove nasce l'amicizia

16/06/2005 -  Danijela Nenadić Belgrado

Scambio di esperienze ed elaborazione dei conflitti, sono questi i temi della Scuola di Pace di Monte Sole, che dallo scorso anno ospita studenti kosovari. Uno dei rari luoghi in cui i giovani Serbi e Albanesi possono fare amicizia

Scuola di Pace, dove nasce l'amicizia

16/06/2005 -  Danijela Nenadić Belgrado

Scambio di esperienze ed elaborazione dei conflitti, sono questi i temi della Scuola di Pace di Monte Sole, che dallo scorso anno ospita studenti kosovari. Uno dei rari luoghi in cui i giovani Serbi e Albanesi possono fare amicizia

In cerca di sostenibilità

15/06/2005 -  Anonymous User

E' la parola magica per le ONG dei Balcani, e non solo. Sostenibilità. Ma sono poche le organizzazioni che non dipendono da finanziamenti internazionali e che non subiscono la loro drastica riduzione. Sono difficoltà affrontate anche dalle ONG di donne in Bosnia. Una panoramica

Giustizia per i crimini di guerra nei Balcani

14/06/2005 -  Anonymous User

Creata una coalizione regionale di organizzazioni di Sarajevo, Zagabria e Belgrado per documentare con precisione quanto avvenuto durante le guerre e assistere vittime e inquirenti nella ricerca di giustizia. Primi sorprendenti risultati nelle ricerche sulla contabilità delle vittime

Ritorno a casa

10/06/2005 -  Alma Lama

Dopo tre mesi in prigione all'Aja Ramnush Haradinaj, ex premier del Kosovo, è ritornato. I giudici gli hanno permesso di aspettare il processo, previsto per il 2007, a casa. Non poco sulla decisione hanno pesato le garanzie a suo favore date dai rappresentanti UNMIK

Sguardi incrociati, il teatro dei Balcani

10/06/2005 -  Anonymous User

'Quello che è interessante dei drammaturghi dei Balcani è che si pongono al centro dell'accadere, al centro della realtà. Questa potrebbe essere una lezione per noi francesi' spiega Enzo Corman, drammaturgo e regista. In Francia un festival dedicato al sud est Europa

Anne Frank, una storia attuale

08/06/2005 -  Anonymous User

Andare oltre le apparenze, indagare su ciò che porta ai pregiudizi, alla discriminazione. Un esercizio difficile sul quale si sono confrontatti centinaia di ragazze e ragazzi in Serbia. Ce ne parla Vanja Ljujic, coordinatrice del progetto 'Anne Frank, una storia attuale'

Ritorni dal passato

08/06/2005 -  Anonymous User

Tito è tornato. E' questa l'impressione che si è avuta quest'anno nel quale si sono susseguite le celebrazioni in sua memoria. Ugo Vlaisavljevic, docente di filosofia all'Università di Sarajevo, commenta il riemergere del passato, le nuove guerre per la memoria. Una nostra traduzione

Zagabria-Belgrado: il revisionismo storico danneggia le buone relazioni

24/05/2005 -  Drago Hedl Osijek

Da tempo i rapporti, soprattutto commerciali, tra i due Paesi un tempo in guerra si sono normalizzati. Ma la Zagabria ufficiale non tollera l'atteggiamento revisionista di Belgrado, volto a riabilitare i cetnici

Libertà di movimento, la grande chimera

23/05/2005 -  Biserka Ivanović

In vista dei negoziati sullo status finale della Provincia la libertà di movimento è uno degli standard principali che le autorità kosovare devono garantire. A che punto siamo?

Il ritorno del Bottone Bianco

20/05/2005 -  Anonymous User

Sono tornati. La band più famosa dell'ex Jugoslavia suonerà nuovamente insieme. In giugno saranno a Sarajevo, Zagabria e Belgrado. E' già partita la corsa ai biglietti. "Il bottone è come la bicicletta, una volta che si impara ad andare non si dimentica", così ha descritto Goran Bregovic - leader della band - questa nuova avventura

Srebrenica a Belgrado

19/05/2005 -  Luka Zanoni

Un incontro pubblico presso la Facoltà di giurisprudenza di Belgrado, con l'intento di negare il crimine commesso a Srebrenica. Il titolo inequivocabile: nella ricorrenza dei dieci anni dalla liberazione di Srebrenica. Ma la società civile belgradese - per fortuna - non ci sta

Cipro, l'ultimo muro nel Mediterraneo

12/05/2005 -  Anonymous User

Il disgelo fra Atene ed Ankara e l'adesione all'UE avevano rimesso in moto, a Cipro, la diplomazia. Ora tutto sembra di nuovo bloccato. Un reportage di Paolo Bergamaschi ripreso da OB dalla Gazzetta di Mantova

Premio Langer 2005 ad Irfanka Pasagic

11/05/2005 -  Anonymous User

Osservatorio aveva parlato con lei della situazione a Srebrenica e del difficile cammino della riconciliazione. Ora un prestigioso riconoscimento in Italia. Ad Irfanka Pasagic il Premio Alexander Langer 2005