Diritti umani

Turchia, arrestato il presidente di Amnesty International

07/06/2017

Quasi un anno dopo il tentato golpe antigovernativo del luglio 2016, non si ferma in Turchia l'ondata di purghe che ha già portato all'arresto di più di 47mila persone e al licenziamento di almeno 100mila.

Prijedor, 31 maggio

31/05/2017

Il 31 maggio di cinque anni fa un ragazzo, Emir Hodžić, si legò una fascia bianca al braccio sinistro e si mise da solo in piedi nella piazza principale di Prijedor, per protestare in silenzio contro la decisione delle autorità locali di negare, di nuovo, alle associazioni di vittime civili di guerra della città il diritto a organizzare una commemorazione pubblica in ricordo del 31 maggio di vent'anni prima.

Arrestati Gülmen e Özakça, professori turchi in sciopero della fame

30/05/2017

I professori Nuriye Gülmen e Semih Özakça sono stati arrestati con l’accusa di essere parte di un’organizzazione terroristica, dopo 75 giorni di sciopero della fame: contestano il proprio licenziamento, parte delle purghe massive in atto nella Turchia dello stato di emergenza.

Don Renzo Scapolo, parroco della solidarietà

05/05/2017

Martedì 2 maggio si è spento a Como, alla soglia degli 83 anni, Don Renzo Scapolo, uno dei numerosi testimoni intervistati nel corso del Progetto Cercavamo la pace. Scapolo fu uno dei principali rappresentanti della mobilitazione di solidarietà di ispirazione cattolica durante le guerre jugoslave.

Wikipedia inaccessibile in Turchia

02/05/2017

Da sabato 29 aprile gli utenti che cercano di connettersi a Wikipedia dalla Turchia trovano il sito inaccessibile accompagnato da un messaggio di errore.

Apre a Sarajevo il Museo dell'infanzia di guerra

07/02/2017

Una collezione di oggetti e memorie dei bambini che hanno vissuto la loro infanzia durante il conflitto

Giornata internazionale dei migranti segnata da gravi violazioni in Serbia e Croazia

19/12/2016

Due episodi drammatici hanno segnato la Giornata mondiale dei migranti - 18 dicembre - in Serbia e Croazia. Vicende che destano forte preoccupazione per la situazione dei migranti nella regione.

Svetlana Gannushkina vince il Right Livelihood Award

30/11/2016

Il 25 novembre scorso a Stoccolma Svetlana Gannushkina ha ricevuto il premio Right Livelihood, conosciuto come il “Nobel alternativo”, per l'impegno che da anni dedica alla promozione dei diritti umani umani in Russia.

Mutilazioni genitali femminili in Daghestan

26/08/2016

La mutilazione genitale femminile (MGF) è una tragica pratica tradizionalmente associata ai paesi africani. Ma il fenomeno esiste anche in Russia.

Russia: i rischi della legge antiterrorismo

05/07/2016

Il 24 giugno scorso la Duma russa ha approvato il disegno di legge antiterrorismo che prevede modifiche legislative che porteranno gravi limitazioni alla libertà di espressione, alla libertà di coscienza e al diritto alla privacy.

Belgrado: arrivano ogni giorno centinaia di nuovi rifugiati

09/06/2016

Tra i 250 e i 400 profughi passano ogni giorno, in cerca di aiuto, dal centro di assistenza ai rifugiati Miksalište. Distrutto il 27 aprile, il centro ha riaperto le sue porte il 1° giugno. Appena in tempo, perché il numero di rifugiati in arrivo a Belgrado continua ad aumentare.

Trentuno maggio, per non dimenticare

30/05/2016

Oggi nelle strade di Prijedor, ma anche in altre città del paese, si commemora la Giornata delle fasce bianche. In memoria delle migliaia di civili non-serbi deportati e uccisi nei primi mesi di guerra dopo che vennero obbligati, a partire dal 31 maggio del 1992, a portare una fascia bianca al braccio.

La Slovenia chiude la rotta balcanica

09/03/2016

Dalla mezzanotte di ieri, la Slovenia non permette più il transito attraverso il paese a migranti privi di un valido documento di viaggio, ovvero di un passaporto con visto Schengen.

8 marzo: per le donne migranti

08/03/2016

In occasione della Giornata Internazionale della Donna, il Parlamento Europeo richiama l'attenzione sulla condizione femminile nell'ambito delle migrazioni forzate e promuove l'adozione di una prospettiva di genere nei diversi ambiti delle politiche d'asilo.

'Safe Passage Now': una Marcia per i diritti dei rifugiati

26/02/2016

Per contrastare la sempre più diffusa violazione dei diritti e della dignità dei rifugiati e la loro discriminazione, sabato 27 febbraio 2016 si terrà la Marcia Europea per i Diritti dei Rifugiati “Safe Passage Now!”.

Addio a Srđan Dizdarević, attivista per una Bosnia Erzegovina senza discriminazioni

17/02/2016

E' morto ieri a Sarajevo, a 63 anni, Srđan Dizdarević, a lungo presidente del Comitato Helsinki della Bosnia Erzegovina.

Grecia, la CEDU in difesa dei diritti dei detenuti

04/02/2016

La Grecia è in ritardo per quanto riguarda la protezione dei diritti delle persone detenute. Lo ricorda la Corte europea dei diritti umani (CEDU), in due sentenze dello scorso 28 gennaio.

Grecia, approvate unioni civili per le coppie omosessuali

23/12/2015

Con una larga maggioranza (194 voti a favore, 55 contro) il parlamento di Atene ha approvato stamattina una nuova legge sulle unioni civili, che garantisce anche alle coppie omosessuali pieni diritti equiparabili a quelli derivanti dal matrimonio.

Estradizione

10/12/2015

Il tribunale di Dortmund ha deciso nella serata di ieri di estradare in Italia Hanefija Prijić (Paraga) , il cittadino bosniaco considerato responsabile dell'uccisione di tre pacifisti italiani avvenuta il 29 maggio 1993 a Gornji Vakuf.

Dortmund: arrestato Hanefija Prijić

28/10/2015

Questa mattina intorno alle 8.30 è stato arrestato presso l'aeroporto internazionale di Dortmund Hanefija Prijić (Paraga), cittadino bosniaco di 52 anni.

Muri d'Europa, in Croazia il prossimo?

15/10/2015

“Sono convinta che in futuro sarà necessario costruire un qualche tipo di barriera o ostacolo fisico [alla frontiera]. Ma non affrettatevi a fare confronti con Srebrenica o con i campi di concentramento [...]. Mi piacerebbe evitarlo, ma non vedo in che altro modo sia possibile difendersi”.

Migranti, Balcani e fallimento della politica UE sull'asilo

07/07/2015

“Serbia e Macedonia sono diventate il canale in cui convogliare l'ondata di rifugiati che in UE nessuno sembra voler accogliere”. Sono parole dure, quelle con cui Gauri van Gulik, vice-direttore di Amnesty International per l'Europa e l'Asia centrale descrive la situazione sempre più preoccupante nei Balcani occidentali.

Al Parlamento europeo si discute di Giochi olimpici europei e diritti umani

03/06/2015

La settimana prossima si dibatterà presso il Parlamento europeo riunito a Strasburgo di Azerbaijan, diritti umani e Giochi olimpici europei.

Prijedor: fasce bianche per restare umani

29/05/2015

Il 31 maggio si celebra a Prijedor la Giornata internazionale delle fasce bianche, in ricordo dei cittadini non serbi obbligati nel 1992 a portarne una al braccio: migliaia furono poi deportati e rinchiusi nei lager. Quest'anno i promotori di "Perché mi riguarda", oltre a sfilare per le strade lanciano un nuovo appello perché si costruisca un monumento in memoria dei bambini uccisi.

Croazia: no al referendum “anti-cirillico”

13/08/2014

Le firme raccolte sono regolari, ma il quesito è incostituzionale ed inaccettabile. Questo il responso della Corte costituzionale croata sul cosiddetto referendum “anti-cirillico”, iniziato dai veterani dei conflitti degli anni '90.

Croazia, la prima unione civile tra due donne

13/08/2014

Marija Savić e Di Saržinski, cittadina serba la prima e cittadina croata la seconda. Vivono a Sarajevo ma hanno deciso di richiedere in Croazia l'unione civile, grazie alla nuova legge da poco entrata in vigore

Croazia: via libera alle unioni civili per le coppie omosessuali

16/07/2014

Con 89 voti a favore il Sabor (Parlamento) croato ha approvato la legge sull'unione civile tra persone dello stesso sesso. Da ora le coppie omosessuali acquisiscono pari diritti alle coppie dello stesso sesso, eccetto l'adozione

Muro anti-profughi in Bulgaria. Quando la sicurezza è un business

04/03/2014

A fine 2013, quando la crisi provocata dal massiccio arrivo di profughi siriani in Bulgaria raggiunse il suo apice, il governo di Sofia annunciò la costruzione di una “barriera tecnica” di trenta chilometri al confine con la Turchia, come strumento di contenimento e controllo dei flussi migratori.

Macedonia, castrazione chimica per i pedofili

21/02/2014

Pene molto più pesanti per i pedofili condannati in prima istanza, ed introduzione della castrazione chimica per i recidivi. Su proposta del governo conservatore del premier Nikola Gruevski, il parlamento di Skopje ha approvato nelle settimane scorse nuove drastiche misure nella lotta contro i reati sessuali nei confronti dei minori.

Traian Băsescu, 130 euro di discriminazione

12/02/2014

Di multe, nella vita, capita di prenderne. E una sanzione di 600 lei, 130 euro circa, non getta certo nello sconforto chi, di mestiere, fa il presidente della Romania. Eppure, la contravvenzione vistasi recapitare lunedì scorso da Traian Băsescu va al di là del suo puro significato economico.