Kruševo

Campionati europei di parapendio a Kruševo, 2016 (Airtribune )

E' la città situata a maggior altitudine in Macedonia e la località più vocata per la pratica del parapendio nel paese. Molto però resta da fare perché si consolidi come destinazione di turismo alternativo

29/05/2017 -  Ilcho Cvetanoski Skopje

Abbarbicata fra le montagne a un'altitudine di circa 1.350 metri sul livello del mare, Kruševo si affaccia sulle valli della Pelagonia e sulle principali città di questa regione del sud-ovest della Macedonia: Bitola e Prilep. La cittadina, che conta meno di 5.000 abitanti, è ricca di storia, paesaggi naturali affascinanti e architettura tradizionale del 19° secolo, ben conservata. Ma ciò che rende Kruševo unica è il suo potenziale come meta turistica per chi vuole sperimentare il volo in parapendio.

Risparmio, gusto e natura incontaminata

Se si parla di turismo in Macedonia, la conversazione tende inevitabilmente a convergere su Ohrid. Il lago e la città di Ohrid sono protetti dall'UNESCO come patrimonio naturale e culturale mondiale: il lago è stato incluso per il suo valore ambientale nel 1979, la città per il suo valore culturale un anno dopo. Non c'è quindi da meravigliarsi se il lago di Ohrid è considerato il principale sito turistico in Macedonia. Tuttavia, negli ultimi anni, il cosiddetto turismo alternativo sta emergendo come una delle possibili aree di ulteriore crescita economica. Insieme all'escursionismo, alla mountain bike e all'ecoturismo, il parapendio è tra i settori più promettenti per lo sviluppo del turismo alternativo del paese.

Kruševo e le sue opportunità di sperimentare il volo in parapendio sono state di recente incluse dal National Geographic fra i tesori naturali e storici della Macedonia. Nell'elenco delle dieci località da non perdere nel paese, subito dopo il lago di Ohrid e prima della moschea dipinta di Tetovo, la rivista sottolinea le "ottime condizioni per il parapendio" di Kruševo. Questa importante rivista non è l'unico media straniero a tessere le lodi della città. La rivista web Cross Country , specializzata per il parapendio, sottolinea l'ambiente ideale rappresentato da Kruševo.

"Cosa insolita, la città si colloca in una conca naturale sulla cresta della montagna, rendendo facile il decollo. Il punto di decollo è una superficie erbosa sopra pendici boscose che scendono fino alla pianura della Pelagonia, che si estende verso sud fino al confine greco", si scrive nella rivista, aggiungendo che le migliori condizioni di volo si trovano da giugno a settembre. In caso di maltempo o di vacanze in famiglia, le attrazioni per i turisti includono "diversi musei, il monumento dei ribelli di Ilinden, monasteri e le rovine della città romana di Heraclea Lyncestis nel comune di Bitola".

Inoltre, "in montagna ci sono ottimi sentieri per la mountain-bike e Prilep è nota come una delle migliori zone di bouldering al mondo", aggiunge l'autore, sottolineando le possibilità di sistemazione economica offerte dalle numerose pensioni e alberghi e i molti ristoranti a prezzi accessibili.

Una vivace comunità di amanti del parapendio

I siti locali di parapendio pubblicizzano Kruševo come uno dei luoghi più attraenti del mondo per il parapendio cross-country, evidenziando la "natura incontaminata", la qualità del cibo e le buone possibilità di sistemazione per i piloti, "molto più convenienti di qualsiasi altra location europea".

Baki Shakirovski, parapendista dal 1994 ed ex capitano della squadra nazionale macedone, conferma che Kruševo è considerata uno delle location di parapendio più consolidate al mondo, ma non è l'unica nella zona. Secondo Shakirovski, Popova Šapka a Šar Planina nei pressi di Tetovo; Vodno e Skopska Crna Gora vicino a Skopje e il monte Galicica tra i laghi Ohrid e Prespa sono altre sedi eccellenti per il parapendio.

"Il clima in Macedonia offre molte giornate calme e soleggiate. Le infrastrutture sono buone e le zone di atterraggio sono ben collegate con le strade", spiega Shakirovski, che descrive la comunità di volo della Macedonia come "piccola, ma vivace", con "un club di parapendio in ogni grande città".

Uno di questi club di parapendio è Vertigo, a Skopje. Uno dei suoi membri, Sasho Smilevski, sostiene che l'ulteriore sviluppo del turismo di parapendio richiederebbe l'adozione di un insieme di misure istituzionali: "Tutti i punti di decollo e atterraggio devono essere registrati presso l'Agenzia per l'Aviazione Civile. Inoltre, tutti i punti dovrebbero essere adeguatamente livellati e contrassegnati da tabelle di informazioni".

Smilevski sottolinea inoltre che Kruševo è riconosciuta come una location di prim'ordine che offre molte attività per tutta la famiglia.

"Kruševo, insieme ai siti vicini come Ohrid, Bitola e il parco nazionale di Galicica, può offrire una vacanza attiva per tutta la famiglia. Chi non è un esperto di parapendio  può sperimentare il volo in tandem sopra i laghi o dedicarsi al nuoto. In questa categoria l'anno scorso abbiamo registrato circa 1600 soggiorni", sottolinea.

Vladimir Barakovski, presidente della Federazione Aeronautica della Macedonia, sottolinea che Kruševo ha ospitato i campionati europei del 2016 sia di parapendio che di deltaplano: "Inoltre ospiterà il 16° campionato mondiale ad agosto 2019. Questa è la prova dell'enorme potenziale di Kruševo e della Macedonia in questo settore".

Per portare il turismo di parapendio al top, tuttavia, oltre alle bellezze naturali servono investimenti. Purtroppo, "le istituzioni non investono abbastanza per lo sviluppo di questo sport e la promozione della Macedonia come destinazione per il volo", conclude Barakovski.

Ostacoli allo sviluppo del potenziale turistico

Potendo contare su quest'ampio ventaglio di luoghi vocati al parapendio e su una vibrante comunità che nutre la cultura del parapendio nel paese, non sorprende che il presidente dell'Associazione della Coppa del Mondo di parapendio sia il macedone Goran Dimishkovski, attualmente residente all'estero.

In una conversazione via e-mail, Dimishkovski ha confermato il potenziale del paese: i prezzi bassi che lo rendono molto conveniente per il volo, il clima e la natura. Ma questo non basta. "Kruševo ha il potenziale di diventare una meta importante per il parapendio, ma purtroppo non lo è ancora", afferma Dimishkovski, che rimane al tempo stesso molto scettico verso la possibilità di ulteriore sviluppo del turismo di settore.

"Considerata la ben nota mentalità e l'atteggiamento verso i turisti e il turismo in generale, potrei dire che non esiste quasi alcuna speranza per l'ulteriore sviluppo del turismo di parapendio. Ci mancano formazione, infrastrutture, investimenti e rispetto verso chi ha maturato determinate esperienze", conclude Dimishkovski.


I commenti, nel limite del possibile, vengono vagliati dal nostro staff prima di essere resi pubblici. Il tempo necessario per questa operazione può essere variabile. Vai alla nostra policy

blog comments powered by