Società civile

Lubiana pedala

07/02/2018 -  Lucia Bruni

Lubiana è tra le capitali europee più a portata di ciclista e tra quelle che più su questa mobilità eco ha investito. Un'intervista a Lea Ružič, presidentessa della Rete Ciclistica Lubianese

In memoria dei tre giornalisti uccisi a Mostar

25/01/2018

Il 28 gennaio 1994 tre giornalisti della Rai di Trieste, Marco Luchetta, Dario D'Angelo e Alessandro Ota erano arrivati Mostar est per realizzare uno speciale sui bambini vittime della guerra in ex-Jugoslavia. Una granata li colpì davanti a un rifugio. Domani a Mostar si svolgerà una commemorazione organizzata dall’Ambasciata d’Italia a Sarajevo in cooperazione con l'amministrazione locale

Galaksija, il PC fai-da-te che ha portato l'informatica in Jugoslavia

25/01/2018 -  Lorenzo Fantoni

La storia di Galaksija, il computer fai-da-te anni Ottanta che ha fatto scoprire al paese il mondo dell'informatica

Solidarietà, oltre il muro d'Europa

22/01/2018

Un limbo di immobilità. E' la situazione dei migranti, rifugiati e richiedenti asilo bloccati in Serbia con la chiusura della Balkan Route. Il racconto dell'ultima missione dei volontari italiani di Onlus One Bridge to Idomeni, per voce di chi vent'anni fa aveva aiutato i profughi delle guerre balcaniche

Albania rurale, la scommessa di chi resta

09/01/2018 -  Francesco Martino Mërtur

Montagne selvagge e incontaminate, povertà e spopolamento massiccio. Nei villaggi dell'Albania del nord c'è chi resiste alla tentazione di fuggire in città e spera in un nuovo inizio fatto di sviluppo rurale sostenibile e turismo alternativo. Nostro reportage

Armenia: chi sono i proprietari delle miniere?

27/12/2017 -  Hakob Safaryan

Il settore minerario è tra i principali dell'economia armena. Nel marzo 2017 il paese si è candidato a far parte della Extractive Industries Transparency Initiative (EITI). Sarà sufficiente a rendere più trasparente il settore?

Serbia: iniziato il duro inverno dei migranti

19/12/2017

L'inverno obbliga a prepararsi per un’altra stagione di sostegno ai migranti che cercano di sopravvivere al gelo, bloccati ai marigini dell'Ue lungo la rotta balcanica. I volontari della Onlus One Bridge to Idomeni raccontano la situazione e il loro "Progetto Šid" in Serbia

In ricordo di Marino Vocci

15/12/2017 -  Melita Richter

Si è spento la sera del 12 dicembre Marino Vocci. Nato vicino a Buie nel 1950 ed approdato a Trieste nel 1954. Ha dedicato grande impegno a costruire “ponti” tra le genti dalle due parti del confine. Un ricordo

Sarajevo ha sete

07/12/2017 -  Alfredo Sasso

Razionamenti, crisi idrica, privatizzazione dell'acqua e cattiva amministrazione. Sono questi i gravi disagi di cui soffre la popolazione di Sarajevo

Alessandro Leogrande, un grande amico

29/11/2017 -  Artan Puto Tirana

Una mente brillante ed un'anima nobile, che aveva un forte legame spirituale con l'Albania. Un ricordo dello scrittore e giornalista Alessandro Leogrande, scomparso da poco

28 novembre 2017

Anche noi di OBCT sentiremo la mancanza di Alessandro Leogrande. Non lo abbiamo conosciuto di persona, ma abbiamo conosciuto la generosità della sua penna, che in questi anni ha battuto diverse strade. E diverse acque, visto che di fronte alla sua Puglia c'era l'Albania: un paese cui Leogrande era molto legato, e dove era solito ritornare.


Romania: ai whistleblowers serve qualcosa in più della legge

27/11/2017 -  Stela Giurgeanu

In Romania una legge sulla difesa dei whistleblowers esiste dal 2004. Ma quanti cittadini romeni ne hanno beneficiato? Qual è il peso reale di una "legge senza società"? L'analisi di Dilema Veche

“Donne d’Albania”: un libro da leggere, un futuro da scrivere

24/11/2017 -  Nicola Pedrazzi Tirana

Un convegno divenuto libro, per mettere al centro voci e tematiche che faticano a guadagnare spazio nella società e nel dibattito albanese. Il nostro intervento a Tirana

Oliver Frljić, acutamente provocatorio

22/11/2017 -  Francesca Rolandi Fiume

Un regista teatrale, direttore artistico del Teatro nazionale croato di Fiume, radicale e provocatorio, senza peli sulla lingua e decisamente antifascista. Nostra intervista con Oliver Frljić

La (mancata) tutela dei whistleblower in Croazia

17/11/2017 -  Toni Gabrić Zagabria

In Croazia, come in altri paesi della regione, i whistleblower non sono sufficientemente tutelati, rischiando di essere marginalizzati dal punto di vista lavorativo e sociale

Campi invernali Ipsia nei Balcani: al via le iscrizioni

16/11/2017

Ipsia, Ong delle Acli, organizza per il periodo invernale campi di volontariato in Bosnia Erzegovina, Kosovo e Serbia. In quest'ultimo, presso il Centro di transito per richiedenti asilo di Bogovadja. Le iscrizioni scadono il 1° e l'11 dicembre

A Sofia un edit-a-thon Wikipedia sulla libertà di stampa

14/11/2017 -  Rossella Vignola

Il prossimo 27 novembre si terrà a Sofia la seconda edizione della “maratona di scrittura” di voci su Wikipedia per la libertà di stampa e per proteggere i "beni comuni democratici"

Albania: le speranze di Pukë

06/11/2017 -  Francesco Martino Pukë

Una regione montuosa, nel nord dell'Albania, impoverita dalla costante emigrazione e dallo scarso sostegno delle istituzioni. Ma ora, qualche speranza, arriva da agricoltura e turismo. Un'intervista

Per saperne di più

Kosovo e Pride: la prima volta

03/11/2017 -  Veton Kasapolli Pristina

In ottobre la prima volta del Pride in Kosovo. Ma nonostante il sostegno - per ora solo a parole - di presidente e primo ministro la lotta contro le discriminazioni sessuali nel paese è ancora lunga

2 novembre 2017

696 è il numero esatto di professionisti dell’informazione uccisi dal 2007 ad oggi nel mondo, secondo i dati raccolti dal Comitato per la Protezione dei Giornalisti (CPJ) .


Romania: se i cani se ne vanno

31/10/2017 -  Laura-Maria Ilie

L'annosa questione del randagismo in Romania è stata gestita spesso attraverso crudeli soppressioni di massa. Ora molte Ong hanno trovato una parziale soluzione inviando i cani in adozione all'estero. Come si è arrivati a questo?

Whistleblowing: in attesa di tutela europea

27/10/2017 - 

Il Parlamento europeo ha recentemente adottato un'importante risoluzione – pur non vincolante – sulla necessità di tutelare i cosiddetti whistleblower, gli informatori. Un approfondimento sul perché le istituzioni europee hanno posto la loro attenzione sulla questione

Matrimonio alla turca

26/10/2017 -  Chiara Maritato

Una legge approvata la settimana scorsa in Turchia autorizza i muftì a registrare i matrimoni. Un provvedimento che riapre il dibattito su laicità e diritti civili nel paese

Tra i giovani europei, più di uno su dieci non lavora né studia

19/10/2017 -  EdjNet

Il tasso dei cosiddetti "Neet" è particolarmente alto nei paesi mediterranei e del sud-est Europa – anche se ha iniziato a diminuire, grazie ad alcune nuove iniziative

Armenia, una campagna contro la violenza sui bambini

16/10/2017 -  Ani Chitemyan

Cinque anni di iniziative per ridurre, in Armenia, la violenza subita dai bambini. Le ong del paese lanciano una campagna sui diritti dell'infanzia. Una rassegna

Nasce l’Osservatorio Carta di Milano: la solidarietà non è reato

12/10/2017

Esponenti di Ong e associazioni, giornalisti e giuristi si sono riuniti di recente a Milano per dar vita all'Osservatorio "Carta di Milano - La solidarietà non è reato", rete nazionale ed europea di contrasto alla criminalizzazione della solidarietà

Turchia, il triangolo delle tre “s”

12/10/2017 -  Francesco Brusa

"Noi lo chiamiamo il triangolo delle tre S: sermaye, sendika, siyaset ovvero capitale, sindacato e politica". Un'intervista a Özgür Karaduman attivista politico e direttore editoriale della rivista Mukavemet/Resistenza

Armenia, la rinascita di un villaggio

10/10/2017 -  Gayane MkrtchyanNazik Armenakyan

Un villaggio dell'Armenia colpito da spopolamento e spostamenti di popolazione dovuti al conflitto del Nagorno Karabakh rinasce grazie alle idee imprenditoriali di alcuni giovani abitanti

Macedonia: il diritto all'aborto

06/10/2017 -  Sinisa Jakov Marusic

Una coalizione di Ong sta facendo appello al nuovo governo macedone per eliminare le limitazioni all'aborto adottate dal precedente governo a guida VMRO DPMNE

Turchia: due insegnanti e la repressione di stato

18/09/2017 -  Dimitri Bettoni Istanbul

Continua la tragica odissea legale di Nuriye Gülmen e Semih Özakça, i due insegnanti in carcere da maggio e in sciopero della fame da più di sei mesi. Chiedono solo indietro il loro posto di lavoro