Politica

A caccia di gulenisti: la repressione di Erdoğan all'estero

04/12/2019 -  Francesco BrusaAndrea Bonetti

La prima di una serie di puntate sulla pervasività dell'autoritarismo del regime di Erdoğan anche al di fuori dei confini della Turchia

Serbia: l’élite al potere travolta dagli scandali

03/12/2019 -  Dragan Janjić Belgrado

In quest’ultimo periodo in Serbia si affastellano scandali su scandali che vedono coinvolti ministri del governo in carica. Il potere però cerca di minimizzarne la portata e di mettere a tacere i media che non controlla

Ucraina: l'incontro Zelenski-Putin

03/12/2019 -  Filippo Rosin

Il prossimo 9 dicembre a Parigi, nel contesto del "Gruppo Normandia" avverrà un incontro tra il presidente ucraino Zelenski e quello russo Putin. Un quadro sulla situazione politica in Ucraina e nel Donbas. Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Grecia: Nuova Democrazia, stretta sui rifugiati

02/12/2019 -  Elvira Krithari Atene

Dopo la vittoria nelle ultime elezioni, Nuova Democrazia ha impresso un nuovo corso alle politiche verso migranti e rifugiati, che rischia di indebolire ulteriormente i meccanismi di protezione nei loro confronti

Bosnia Erzegovina: il caso Pazarić è solo la punta dell’iceberg

29/11/2019 -  Samir Huseinović

Il caso dell'Istituto per bambini e adolescenti con disturbi mentali di Pazarić ha sconvolto i cittadini della Bosnia Erzegovina. Le foto di bambini legati a termosifoni e letti hanno sollevato l'indignazione della popolazione che protesta e avverte: non è un caso isolato

Commissione von der Leyen: cambiamento climatico e governance internazionale

29/11/2019 -  Ornaldo Gjergji

Dopo un’attesa durata mesi, la Commissione von der Leyen ha ottenuto ieri il via libera e si insedierà il primo dicembre. Qual è stato il percorso degli scorsi mesi, e perché la lunga gestazione?

Croazia: Novosti, vent’anni di lotta per una società più giusta

27/11/2019 -  Nikola Radić

Un settimanale antifascista e femminista in Croazia, è il Novosti che ha compiuto venti anni lo scorso 17 novembre. I nostri amici di Le Courrier des Balkans hanno intervistato Nikola Bajto caporedattore del settimanale

Montenegro: un anno di scandali senza alcun epilogo giudiziario

22/11/2019 -  Radomir Kračković

Secondo alcuni analisti il Montenegro sarebbe ormai un "paese prigioniero", ostaggio dell'élite al potere. La prova è il fatto che nonostante i grossi scandali di corruzione che hanno visto coinvolti alti funzionari dello stato nulla cambia e nessuno si dimette. E tra i cittadini regna ormai una sorta di apatia

Fare politica senza fondi pubblici. Il video integrale

22/11/2019

Workshop "Fare politica senza fondi pubblici. Nuove vulnerabilità e sfide per la trasparenza", registrato a Roma mercoledì 20 novembre 2019 da Radio Radicale

Donbas: alla ricerca del dialogo

20/11/2019 -  Claudia Bettiol

Mentre il cosiddetto "Quartetto" sul conflitto in Donbas torna ad incontrarsi, la società civile, in un seminario tenutosi a Kiev, parla di reintegrazione tra Ucraina e regioni separatiste. Non un ritorno allo stato precedente - si è specificato nell'incontro - ma la creazione di una nuova visione che dovrebbe fare il possibile per evitare gli errori del passato

Croazia, presidenziali in arrivo

19/11/2019 -  Giovanni Vale Zagabria

Le elezioni per il presidente della Croazia si terranno il prossimo 22 dicembre e nel caso di un più che probabile ballottaggio la data è il 5 gennaio 2020. I favoriti sono la presidente uscente Grabar-Kitarović e l'ex premier ed ex capo dei socialdemocratici Zoran Milanović

Georgia: fine settimana di proteste

19/11/2019 -  OC Media

Diversi gruppi di opposizione georgiani manifestano in piazza dopo la mancata riforma elettorale della settimana scorsa. Il partito di maggioranza "Sogno georgiano" si trova di fronte a proteste di un'ampiezza senza precedenti

Caduta del governo in Moldavia

18/11/2019

Il governo della premier filo-occidentale Maia Sandu è stato sfiduciato dal parlamento la scorsa settimana. Il presidente filo-russo Igor Dodon ha nominato al suo posto un euroscettico.

Serbia: una “mini Schengen” sfruttata a fini di politica interna

18/11/2019 -  Dragan Janjić Belgrado

A Parigi dall'11 al 13 novembre scorsi si è discusso della cosiddetta “mini-Schengen” tra i paesi dei Balcani occidentali. L'idea è stata promossa da Serbia, Albania e Macedonia del Nord. Molti i dubbi sull'utilità di tale iniziativa. Intanto Belgrado la sfrutta a fini di politica interna

Inspire: basta violenza su bambine e bambini nel sud-est Europa e Caucaso

13/11/2019 -  Roxana TodeaCristina Rigman

L'Organizzazione mondiale della sanità, per ridurre la violenza su bambine e bambini, ha individuato delle strategie denominate "Inspire". ChildPact e i suoi membri hanno sondato 296 organizzazioni e istituzioni incentrate sull'infanzia nell'Europa sud-orientale e nel Caucaso per scoprire chi vi sta effettivamente lavorando

Emmanuel Macron contro l’Europa dell'est

12/11/2019 -  Ornaldo Gjergji

Nelle ultime settimane il presidente francese si è lasciato andare ad una serie di dichiarazioni controverse nei confronti di vari paesi dell’est Europa, suscitando malumori nelle cancellerie europee. E anche in Francia

Romania: primo turno delle presidenziali, è avanti Klaus Iohannis

12/11/2019

Intervista al collaboratore di OBCT Francesco Magno sui risultati del primo turno delle presidenziali tenutesi in Romania il 10 novembre, andata in onda nel GR di Radio Onda d'Urto (11 novembre)

Presidenziali in Romania: meno scontate del previsto

11/11/2019 -  Francesco Magno

Al primo turno si impone il presidente uscente Klaus Iohannis. Ma dal voto emergono dati interessanti: su tutti la tenuta dei Socialdemocratici

Gli slogan dell'89 ora sono dei neonazi

11/11/2019 -  Paola Rosà

OBCT è tra i fondatori di ECPMF, centro che si occupa di libertà dei media e che ha sede a Lipsia. Proprio lì partirono nell'ottobre dell'89 le manifestazioni che portarono al crollo del Muro. A trent'anni di distanza, uno degli slogan di quell'autunno rivoluzionario, diventa una rivendicazione rabbiosa sui manifesti elettorali del partito di estrema destra AfD

Senza il muro, senza Europa?

08/11/2019 -  Martina Napolitano

"Dopo il 1989 siamo vissuti credendo in un’utopia: eravamo convinti che la comunicazione globale ci avrebbe portato automaticamente all’accettazione dell’altro. È avvenuto se possibile l’opposto". Un dialogo con Jacques Rupnik a trent’anni dalla caduta del Muro di Berlino

La caduta del Muro o lontano dalla nostalgia

08/11/2019 -  Božidar Stanišić

Una riflessione, amara e sofferta, ma lontana da sentimenti nostalgici, sull'89 e sui trent'anni trascorsi dalla caduta del Muro di Berlino

Presidenziali in Romania: polveri bagnate

06/11/2019 -  Francesco Magno

Diversamente dal passato la campagna per le presidenziali del prossimo 10 novembre è particolarmente sottotono. Il presidente uscente Klaus Iohannis, dato per favorito, è quello che più sembra avvantaggiarsi di questo stato di cose. Un'analisi

Il finanziamento della politica in Italia

05/11/2019 -  Fazıla MatNiccolò Caranti

In Italia l'abolizione del finanziamento pubblico diretto ai partiti ha dato maggiore importanza al finanziamento privato, aumentando il rischio di influenze indebite sul processo democratico. Un dossier realizzato nell'ambito del progetto ESVEI.

Amministrative Bulgaria: GERB vince, ma non stravince

04/11/2019 -  Francesco Martino Sofia

Il premier Boyko Borisov e il suo movimento GERB vincono buona parte dei ballottaggi nel secondo turno delle elezioni amministrative tenutesi ieri, ma l'opposizione dà segni di ripresa. Contestati i risultati finali nella capitale Sofia

Serbia-Russia, esercitazioni militari e dilemmi politici

31/10/2019 -  Dragan Janjić Belgrado

Una recente esercitazione militare tra Belgrado e Mosca ha portato in Serbia il sistema missilistico russo S-400, una mossa che ha destato una certa preoccupazione nei paesi della regione. Che intenzioni ha il presidente Vučić?

Macedonia del Nord, il "no" della Francia porta alle elezioni anticipate

24/10/2019 -  Ilcho Cvetanoski Skopje

La Macedonia del Nord resta di nuovo sull'uscio dell'UE, stavolta per l'opposizione francese. Deluso dal "no" di Macron, il premier Zoran Zaev tenta di correre ai ripari con elezioni anticipate, che si preannunciano complicate

Serbia: chi trae profitto dalla vendita di armi?

23/10/2019 -  Antonela Riha Belgrado

In Serbia è scoppiato lo scandalo del traffico di armi con cui si sarebbe danneggiata un’azienda statale a vantaggio di una privata che vede coinvolto il padre del ministro dell’Interno. Il whistleblower che lo ha rivelato è finito in carcere

Croazia: pensionati senza pace

21/10/2019 -  Ana KuzmanićIvana Perić

Mentre l'età pensionabile continua a crescere e i fondi pensione bruciano risparmi di una vita, sempre più pensionati in Croazia cadono in povertà e sono costretti a tornare a lavorare. Una situazione non troppo diversa da quella di altri paesi europei

Nuovo esecutivo in Romania: incarico a Ludovic Orban

18/10/2019 -  Francesco Magno

Dopo la sfiducia al governo di Viorica Dăncilă, a guida social-democratica, il presidente romeno Iohannis ha incaricato Ludovic Orban, del Partito Nazional-liberale, di formare un esecutivo. Ammesso che ce la faccia a trovare i 233 voti necessari, sarà un governo a termine

Balcani e allargamento: Francia contro tutti

17/10/2019 -  Gentiola Madhi

Il Consiglio europeo che si apre oggi è chiamato, tra le molte cose, a decidere sull'apertura nei negoziati con Albania e Macedonia del Nord. Ma la Francia sembra irremovibile sul no, sino a quando non verranno riconsiderati i criteri di adesione