Politica

Elezioni Azerbaijan, per Jafarov stavolta è diverso

16/01/2020 -  Claudia Ditel

Noto avvocato difensore dei diritti umani ed ex prigioniero politico, Rasul Jafarov intende candidarsi col partito REAL alle prossime elezioni parlamentari previste per il 9 febbraio in Azerbaijan, sempre che il regime glielo conceda. Lo abbiamo intervistato

Abkhazia: la caduta in disgrazia di una presidenza de facto

15/01/2020 -  Marilisa Lorusso

L'Abkhazia è di nuovo in grave crisi politica, il presidente Raul Khajimba che era stato eletto con un voto di misura nel settembre 2019 è costretto a rassegnare le dimissioni sia per un ricorso fatto dal candidato arrivato secondo sia per scandali legati alla criminalità e che portano sino al Donbas

Caccia ai "gülenisti", un terremoto ai confini dell’Ue

15/01/2020 -  Andrea BonettiFrancesco Brusa

La "caccia" ai gülenisti continua in tutta Europa, sia attraverso richieste di estradizione che iniziative poco trasparenti o illegali. La terza puntata di un approfondimento sulla pervasività del regime autoritario di Erdoğan anche al di fuori dei confini della Turchia

Tra Belgrado e Podgorica sale la tensione

14/01/2020 -  Dragan Janjić Belgrado

Una nuova legge sulla libertà religiosa in Montenegro ha innescato una serie di tensioni tra Podgorica e Belgrado. Al centro del contendere questioni identitarie, religiose ma anche politiche

Grecia: campi profughi affollati e isolati

14/01/2020 -  Eleni Stamatoukou Salonicco

Benché se ne parli meno, oltre centomila migranti e rifugiati sono ancora presenti in Grecia. Molti di loro vivono per lunghi periodi in centri di prima accoglienza, che però si trovano in aree remote e scarsamente servite

Modelli possibili per l’Europa e i Balcani, tra politica e diritto

14/01/2020 -  Redazione

Sintesi dei contenuti del terzo panel della conferenza “Italia e Bosnia Erzegovina: Balcani ed UE da un secolo all’altro” svoltasi a Sarajevo il 28 e 29 novembre scorsi, co-promossa da Ambasciata d'Italia in BiH e OBCT/CCI

Sarajevo: la lotta per il Cantone

13/01/2020 -  Ahmed Burić Sarajevo

È dal 2018 che il Cantone di Sarajevo è governato da una coalizione di sei partiti e vede il Partito di azione democratica di Bakir Izetbegović all'opposizione. Ma dalla coalizione governativa si è ora sfilato Željko Komsić: dinamiche politiche che potrebbero portare la capitale bosniaca al soffocamento

Azerbaijan: 2019, anno di maquillage

13/01/2020 -  Arzu Geybullayeva

È stato un anno piuttosto convulso il 2019 in Azerbaijan, il presidente Aliyev ha dato vita ad una serie di cambiamenti, licenziamenti e sostituzioni di alti funzionari. Per chi è vicino al governo vento di riforme, per altri l'ennesimo maquillage di facciata, in vista delle parlamentari anticipate del 9 febbraio

Albania: l'inverno della democrazia rappresentativa

09/01/2020 -  Gentiola Madhi

L'inizio del 2020 in Albania sarà segnato da una nuova ondata di proteste della società civile. Queste ultime, a fronte di un'opposizione frammentata e un parlamento non rappresentativo, potrebbero servire da catalizzatore per un'ulteriore democratizzazione del paese

Cosa si aspetta la Bosnia Erzegovina dal nuovo presidente croato

09/01/2020 -  Samir Huseinović

Le vicende politiche della confinante Croazia sono sempre fortemente sentite in Bosnia Erzegovina. Le reazioni della politica e degli analisti locali all'elezione di Zoran Milanović

Politica croata: il centro è ora più forte

08/01/2020 -  Giovanni Vale Zagabria

Professore di scienze politiche all’Università di Zagabria ed ex consigliere del presidente Ivo Josipović, Dejan Jović guarda con ottimismo al futuro della politica croata, che dopo l’elezione di Zoran Milanović alla presidenza della Repubblica - ci dice - può liberarsi dal peso dell’estrema destra

Kosovo: il presidente Thaçi e la partita di poker tra VV e LDK

08/01/2020 -  Belgzim Kamberi

Dopo tre mesi di trattative tra Vetëvendosje e la Lega democratica del Kosovo per la formazione del nuovo governo non è stato raggiunto ancora un accordo. Il presidente Hashim Thaçi sottolinea allora le proprie prerogative costituzionali

Zoran Milanović, nuovo presidente della Croazia

07/01/2020 -  Giovanni Vale Zagabria

Fino a qualche mese fa sarebbe stato difficile da immaginare, oggi invece dopo il secondo turno delle presidenziali, svoltosi domenica 5 gennaio, il nuovo presidente croato è Zoran Milanović, ex premier ed ex leader del Partito socialdemocratico

Georgia-territori separatisti: se le distanze si acuiscono

24/12/2019 -  Marilisa Lorusso

Da 11 anni la comunità internazionale media i rapporti tra Georgia e sue regioni secesioniste nel tavolo Discussioni Internazionali di Ginevra (GD). Ma l'ultimo incontro tra le parti ha evidenziato distanze che si stanno acuendo. A farne le spese, le comunità locali

Azerbaijan: la retorica anti-europea di Aliyev

23/12/2019 -  Bahruz Samadov

Il discorso tenuto dal presidente azero Ilham Aliyev lo scorso 26 novembre, segna un cambio drastico nelle retorica del regime. Con approccio anti-europeo e tradizionalista, si tenta di contrastare il malcontento dei giovani

Presidenziali in Croazia, una corsa a tre

20/12/2019 -  Giovanni Vale Zagabria

Domenica la Croazia sceglie un nuovo presidente. Si prospetta un'inedita battaglia a tre, che oltre ai tradizionali candidati HDZ e SDP vede in lizza Miroslav Škoro, che guarda all'elettorato più conservatore. Eredità dei conflitti e immigrazione al centro del dibattito

L’idea di Europa in Bosnia Erzegovina, tra politica, cultura e identità

20/12/2019 -  Redazione

Un approfondimento sui contenuti del secondo panel della conferenza “Italia e Bosnia Erzegovina: Balcani ed UE da un secolo all’altro” svoltasi a Sarajevo il 28 e 29 novembre scorsi, co-promossa da Ambasciata d'Italia in BiH e OBCT/CCI

Italia: fare politica con i soldi dei politici

19/12/2019 -  Gianluca De FeoOrnaldo Gjergji

Dopo l’abolizione del finanziamento pubblico diretto alla politica nel 2013, in Italia si puntava ad aumentare le donazioni di privati. I numeri mostrano un quadro diverso: pochi i fondi di “grossi donatori”, tanti quelli di rappresentanti eletti. L’assenza di finanziamento pubblico diretto dell'Italia rimane, in Europa, un'anomalia

Georgia: le regole del gioco

19/12/2019 -  Marilisa Lorusso

È crisi in Georgia, dal giugno scorso le proteste di piazza si scagliano contro il governo a guida Sogno Georgiano, reo secondo i manifestanti di alterare le regole del gioco democratico

Caccia ai gülenisti: le poche parole di Ue e Italia

19/12/2019 -  Francesco BrusaAndrea Bonetti

Le reazioni fiacche di UE ed Italia, il ruolo ambiguo del Diyanet nella repressione dei seguaci di Fethullah Gülen. La seconda puntata di una serie di articoli sulla pervasività dell'autoritarismo del regime di Erdoğan anche al di fuori dei confini della Turchia

Albania: il dovere civico di proteggere il Teatro Nazionale

18/12/2019 -  Gentiola Madhi

I 20 mesi di proteste contro la demolizione del Teatro Nazionale riflettono non solo la necessità di proteggere il patrimonio storico e culturale comune del paese, ma anche la richiesta dei cittadini di ulteriore democratizzazione dell'Albania

Rivoluzione romena: in ricordo

18/12/2019 -  Francesco Magno

In una Romania dove a 30 anni dalla rivoluzione ancora non sono accertate le responsabilità per le migliaia di vittime di quei drammatici giorni del dicembre 1989 il ricordo rivoluzionario va cercato, a Bucarest, nel piccolo cimitero dedicato ai "Martiri della rivoluzione"

La Croazia si prepara per il semestre di presidenza UE

17/12/2019 -  Giovanni Vale

Dal primo gennaio 2020 la Croazia assumerà la presidenza di turno del Consiglio dell'Unione europea. Come si sta preparando Zagabria per il suo primo semestre di presidenza? Ne abbiamo discusso con Tena Prelec, ricercatrice della London School of Economics and Political Science

I media bosniaci e la visione distorta sui migranti

13/12/2019 -  Belma Buljubašić Sarajevo

In Bosnia Erzegovina la crisi legata alla presenza di migranti occupa quotidianamente le pagine di cronaca. Ma come ne parlano i media bosniaci? Quali sono le reazioni dei cittadini? Un'analisi dettagliata del Media Centar di Sarajevo

“Mini-Schengen”: l'entusiasmo della Macedonia del Nord

12/12/2019 -  Ilcho Cvetanoski Skopje

La Macedonia del Nord ha accolto con entusiasmo l'iniziativa “Mini-Schengen” nei Balcani occidentali, promossa dal presidente serbo Aleksandar Vučić. Ad un'analisi più approfondita, tuttavia, emergono non pochi dubbi e preoccupazioni

Bosnia, dopo Vučjak

12/12/2019 -  Nicole Corritore

Il campo di Vučjak nei pressi di Bihać è stato finalmente sgomberato. Un campo che la Commissaria per i diritti umani del Consiglio d’Europa Dunja Mijatović, che vi si era recata in missione la settimana scorsa, aveva definito una vergogna. Ma i problemi legati al flusso di migranti sono lontani da una soluzione

Zelensky-Putin: tante attese, pochi risultati

11/12/2019 -  Oleksiy Bondarenko

Poco spazio per compromessi che possano portare alla risoluzione del conflitto nel Donbass e nei prossimi mesi l'intransigenza negoziale delle parti potrebbe incrementare. È emerso questo dal recente incontro tra il presidente dell'Ucraina Zelenski e l'omologo russo Putin

Serbia: se la casa non è più un diritto

09/12/2019 -  Chiara Milan*

Da quando qualche anno fa in Serbia è stata emendata la Legge sull'esecuzione forzata e i pignoramenti sono state parecchie le persone che hanno rischiato o che sono rimaste senza casa. A Belgrado e Novi Sad è attivo un collettivo anti-sfratto che si chiama “Un tetto sopra la testa”

A caccia di gulenisti: la repressione di Erdoğan all'estero

04/12/2019 -  Francesco BrusaAndrea Bonetti

La prima di una serie di puntate sulla pervasività dell'autoritarismo del regime di Erdoğan anche al di fuori dei confini della Turchia

Serbia: l’élite al potere travolta dagli scandali

03/12/2019 -  Dragan Janjić Belgrado

In quest’ultimo periodo in Serbia si affastellano scandali su scandali che vedono coinvolti ministri del governo in carica. Il potere però cerca di minimizzarne la portata e di mettere a tacere i media che non controlla