Politica

Grecia, Politecnico ‘73

19/11/2018 -  Gilda Lyghounis

L’annuale corteo in ricordo della ribellione alla giunta dei colonnelli, condotta dagli studenti del Politecnico nel novembre di 45 anni fa, è sfociato in disordini. Tensioni antigovernative ad Atene e Salonicco

L'Armenia si prepara al voto

19/11/2018 -  Marilisa Lorusso

Il 2018 passerà alla storia come uno degli anni più rocamboleschi e intensi della vita politica armena dal 1991: elezioni presidenziali, nuova costituzione, una sorta di rivoluzione, e all'ultimo, a dicembre, elezioni parlamentari anticipate

Serbia: importanti messaggi da Parigi

16/11/2018 -  Dragan Janjić Belgrado

Alla commemorazione dei cento anni dall’armistizio della Prima guerra mondiale il presidente serbo si è dovuto accomodare in una posizione defilata rispetto ai principali leader mondiali. Una situazione percepita in Serbia come umiliante che reca con sé dei messaggi politici importanti

Romania: le critiche dell'Europa

15/11/2018 -  Mihaela Iordache

A gennaio la Romania assumerà la presidenza di turno del Consiglio dell'UE. Gli europarlamentari hanno espresso tutte le loro preoccupazioni ed hanno trovato una sponda nello stesso Presidente romeno Iohannis

14 novembre 2018

“Nei giorni scorsi ho ricevuto numerose minacce di morte. Ora mi trovo a Budapest, dove ho chiesto asilo politico alle autorità ungheresi. Sarò sempre fedele alla causa macedone, non mi arrenderò mai”. 


Tra lingua e autonomia. Cresce la tensione tra Ucraina e Ungheria

09/11/2018 -  Oleksiy Bondarenko

L'Ungheria è stata la prima a riconoscere l'indipendenza a Kiev ma ora le relazioni tra i due paesi sono molto tese. Oggetto del contendere la situazione della minoranza ungherese in Ucraina. E la Russia, soddisfatta, sta a guardare

Il fascismo attorno a noi

07/11/2018 -  Sanja Kljajić

In Europa il fascismo ritorna come ideologia, non con le camicie nere e la guerra ma nella sua sostanza. Le opinioni di storici e giuristi sulla situazione in Serbia e le analogie col resto d'Europa

Cecenia-Inguscezia: spostamento di confine alimenta nuove tensioni

31/10/2018 -  Marat Iliyasov

Lo spostamento della linea di demarcazione del confine tra Cecenia e Inguscezia ha causato ampie proteste tra gli ingusci. La paura? Essere assimilati dalla Cecenia di Kadyrov

Presidenziali in Georgia: si va al ballottaggio

30/10/2018 -  Monica Ellena

Come da previsioni la Georgia andrà al ballottaggio per l’elezione del prossimo presidente della Repubblica. Quello che non era previsto è che lo scarto tra i due candidati favoriti fosse esiguo

Elezioni in Bosnia: ha perso la Croazia?

29/10/2018 -  Azra Nuhefendić

In Croazia imperversa la polemica sull'elezione, alla Presidenza tripartita bosniaca, di Željko Komšić. Zagabria e l'HDZ, dalle due parti del confine, preferivano l'ambiguo Dragan Čović

Un esercito per il Kosovo

26/10/2018 -  Dragan Janjić Belgrado

Pristina ha ufficialmente avviato, con il sostegno degli Stati uniti, la trasformazione delle sue forze di sicurezza in forze armate. Un processo che durerà a lungo

Elezioni in Georgia: l’ultima parola ai cittadini

26/10/2018 -  Monica Ellena

I cittadini della Georgia, il prossimo 28 ottobre, votano per l'ultima volta per eleggere il presidente della Repubblica. Dopo il 2024 il presidente sarà infatti eletto da un collegio elettorale composto da parlamentari e amministratori locali e regionali

Azerbaijan: che ne è della lavanderia?

25/10/2018 -  Dorothy Achmer

Un gruppo di membri dell'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa spinge affinché si dibatta, in assemblea, una mozione di condanna nei confronti dell'Azerbaijan per corruzione e violazione dei diritti umani

Casapound a Fiume

24/10/2018 -  Giovanni Vale

Casapound annuncia sulla sua pagina Facebook un "Corteo per il centenario della vittoria italiana" per il prossimo 3 novembre a Trieste e al contempo un concerto in serata a Fiume. Le reazioni dalla Croazia

(Nord) Macedonia, il prezzo di un nome

23/10/2018 -  Ilcho Cvetanoski Skopje

Col supporto di alcuni deputati dell'opposizione, il governo di Skopje ha fatto partire il processo di modifica di costituzione e nome del paese. Un percorso che nasce tra le polemiche e che dovrebbe terminare non prima di gennaio 2019

Croazia: fallite le controverse iniziative referendarie

22/10/2018 -  Ana Brakus

Non si terrà nessuno dei tre referendum per i quali, in Croazia, alcune iniziative civiche di stampo conservatore avevano raccolto le firme. Il numero minimo di quelle necessarie non è stato raggiunto

16 ottobre 2018

Tra le prime cose che ha intenzione di fare Milorad Dodik, appena eletto alla presidenza tripartita della Bosnia Erzegovina con la tornata elettorale del 7 ottobre scorso, vi è la nomina del regista Emir Kusturica come consigliere del presidente. Lo ha rivelato lo stesso Dodik in un'intervista pubblicata dal belgradese Večernje novosti.


Mar Caspio: l'accordo dei paesi rivieraschi

16/10/2018 -  Marilisa Lorusso

Dopo colloqui durati più di vent’anni, nell’agosto scorso è stato firmato l’accordo tra i cinque paesi che si affacciano sul bacino del Caspio per definirne lo status giuridico. Ecco cosa stabilisce

Elezioni in BiH, grandi giochi per un piccolo paese

15/10/2018 -  Ahmed Burić Sarajevo

I risultati delle recenti elezioni in Bosnia Erzegovina lasciano presagire che per i prossimi quattro anni la situazione rimarrà uguale a prima, se non peggiore. Inoltre la nascita di un'internazionale nera sembra coinvolgere, dopo molti altri paesi europei, anche la BiH

Elezioni in BiH: grazie di tutto Milorad!

12/10/2018 -  Dragan Bursać Banja Luka

Un commento dai toni fortemente sarcastici sulla recente elezione di Milorad Dodik alla presidenza tripartita della Bosnia Erzegovina, scritto dall’editorialista di Buka, settimanale di Banja Luka

Il post-elezioni in Bosnia Erzegovina: la politica pesante

10/10/2018 -  Alfredo Sasso Sarajevo

A Sarajevo e Banja Luka festeggiano i nazionalisti, mentre rimangono i dubbi relativamente al possibile boicottaggio delle istituzioni statali e della Federazione da parte del partito nazionalista croato HDZ. Un'analisi

Grecia: il processo ad Alba dorata

09/10/2018 -  Elvira Krithari Atene

È in corso in Grecia il maxi-processo nei confronti dei neo-nazisti di Alba dorata. Un caso che mette alla prova le capacità della società greca di rigettare le pulsioni di intolleranza e odio cresciute all'ombra della crisi economica

Romania e famiglia tradizionale: flop referendario

09/10/2018 -  Mihaela Iordache

Fallito in Romania, per mancato raggiungimento del quorum, un referendum voluto per vincolare costituzionalmente il matrimonio esclusivamente come unione tra un uomo e una donna

Elezioni in Bosnia Erzegovina: instabilità senza cambiamento

08/10/2018 -  Alfredo Sasso

Per ora dai risultati sulle presidenziali, gli unici di cui si dispone, non emergono segnali di cambiamento. In Republika Srpska Milorad Dodik vince con un risultato superiore addirittura alle aspettative. Un'analisi

Bosnia Erzegovina, le elezioni e la paura della politica

05/10/2018 -  Alfredo Sasso Sarajevo

A Srđan Puhalo, sociologo e analista politico bosniaco, abbiamo chiesto delle imminenti elezioni in Bosnia Erzegovina, delle interferenze degli attori stranieri nel paese e del concetto di “paura di essere politicizzati”

Bosnia Erzegovina: la leonessa della "Lijeva Obala"

05/10/2018 -  Michele Nardelli

Il secondo di una serie di racconti brevi che prendono spunto dal percorso formativo “Ex Jugoslavia, una guerra postmoderna. Viaggio nel cuore dell'Europa” realizzato nel settembre scorso dall'Istituto storico di Modena

Romania: il referendum reazionario

05/10/2018 -  Mihaela Iordache

Sabato e domenica si vota in Romania per un referendum promosso per affermare, in costituzione, che il matrimonio può avvenire solo tra un uomo e una donna

Le elezioni in Bosnia Erzegovina in breve

05/10/2018 -  Alfredo Sasso Sarajevo

Un quadro delle elezioni presidenziali e politiche che si terranno in Bosnia Erzegovina nel fine settimana

“Andiamo fino in fondo”. In piazza David a Banja Luka

04/10/2018 -  Alfredo Sasso Banja Luka

Genitori, nonni, figli, in centinaia da oltre sei mesi presidiano la piazza principale di Banja Luka, chiedendo giustizia per David e sono decisi ad andare fino in fondo a prescindere dai politici che governeranno dopo le ormai prossime elezioni l’entità della Bosnia Ezergovina

Macedonia, avanti sul nome o elezioni anticipate

03/10/2018 -  Ilija Minovski Skopje

Dopo la forte astensione nel referendum, continua la partita a scacchi tra l'opposizione e il governo macedone, che vuole portare avanti l'accordo con la Grecia. In caso di mancato accordo, in arrivo nuove elezioni