Pace

Mostar, grande festa per il Velež, “simbolo della città unita”

06/06/2019 -  Marco RanocchiariLorenzo Pasqualini

La rinascita del Velež Mostar, storica squadra di calcio multietnica della città, reduce da un passato burrascoso

Italia-Bosnia: la mia fascia bianca

30/05/2019 -  Edvard Cucek

Il 31 maggio 1992 le autorità serbo-bosniache di Prijedor imposero ai cittadini non-serbi di portare al braccio una fascia bianca. In migliaia vennero poi rinchiusi nei lager, più di 3mila uccisi. Dal 2013, ogni 31 maggio si tiene a Prijedor e in altre città europee come Trento, la "Giornata internazionale delle fasce bianche", per manifestare contro ogni discriminazione

Ilok e Port Bou: storie di confine

24/05/2019 -  Michele Nardelli

Il settimo dei racconti ispirati da un viaggio formativo nel cuore balcanico dell'Europa e non solo. L'Europa dopo la caduta del muro di Berlino, la deriva nazionalista e il declino del progetto europeo. Il passato che, in assenza di elaborazione, non passa. Di due piccoli luoghi di confine, così lontani eppure tanto vicini

Kosovo/Serbia dopo il summit di Berlino

13/05/2019 -  Dragan Janjić Belgrado

Con il summit di Berlino, tenutosi nella capitale tedesca alla fine di aprile, pare tramontata l’idea di uno scambio di territori tra Pristina e Belgrado. Restano in vigore i dazi sulle merci serbe e lo stallo dei negoziati

Florian Bieber: l’UE non tollererà all’infinito gli autocrati dei Balcani

26/04/2019 -  Darvin Murić

Esperto di Balcani ed Europa orientale, professore presso l'Università di Graz, Florian Bieber traccia un profilo dei rapporti tra Balcani e Unione europea, spiegando perché Bruxelles sostiene leader autoritari

1999: una primavera a Skopje

10/04/2019 -  Nerimane Kamberi

Dopo l'inizio dei bombardamenti della Nato, il 24 marzo 1999, centinaia di migliaia di albanesi del Kosovo vennero cacciati dalle loro case e molti si rifugiarono nei paesi vicini. In Macedonia, le condizioni di vita nel campo di Blace erano terribili. Un racconto

Nagorno Karabakh: artisti di frontiera

03/04/2019 -  Knar Babayan

Una giovane coppia, entrambi artisti, e il loro difficile cammino per realizzare i propri sogni in Nagorno Karabakh

Srebrenica, assedio revisionista

26/02/2019 -  Alfredo Sasso

La Republika Srpska ha nominato due nuove commissioni internazionali il cui compito sarebbe quello di stabilire i crimini compiuti a Srebrenica e quelli compiuti contro la popolazione serba a Sarajevo. Un gruppo di accademici e vari analisti ne sottolineano gli intenti revisionisti

R!soluzioni. Contare i conflitti, raccontare la pace

25/02/2019

Ripartono le attività della Scuola di Pace di Senigallia dal titolo "R!soluzioni. Contare i conflitti, raccontare la pace". Tra i vari incontri previsti il 22 marzo Nicole Corritore di OBCT e Silvia Maraone di Ipsia proporranno una riflessione dal titolo “La rotta dei Balcani, sfida per l’Europa”

Sarajevo, la mia città

25/02/2019 -  Faruk Šehić Sarajevo

Un commento dai toni poetici e letterari sulla capitale della Bosnia Erzegovina, sulla sua capacità di rialzarsi e di ricominciare, sulla resilienza e sullo humor nero che la caratterizzano, ma anche sulla voglia di andarsene senza riuscirci

Il fiore di Jovan

20/02/2019 -  Michele Nardelli

Il sesto di una serie di racconti che prendono spunto dal percorso formativo “Ex Jugoslavia, una guerra postmoderna. Viaggio nel cuore dell'Europa” realizzato nel settembre scorso dall'Istituto storico di Modena, un fiore che diviene una forma irrefrenabile di obiezione di coscienza a dispetto degli imprenditori della paura

Thomas De Waal: “È tempo di offrire di più all'Abkhazia”

19/02/2019 -  OC Media

Avviare iniziative con una regione non riconosciuta significa riconoscerne l'indipendenza? Per l'analista politico Thomas De Waal no, ed anzi isolare gli stati de facto porta ad esiti peggiori che non avviare relazioni con essi

Sarajevo, tre storie per un sonno (in)quieto

18/02/2019 -  Ahmed Burić Sarajevo

Tre eventi che sono accaduti nei giorni scorsi nella capitale della Bosnia Erzegovina. Tre storie che danno la cifra di Sarajevo oggi, una città ancora sospesa tra gli strascichi del conflitto e il desiderio di uscirne

Bosnia: sovrascrivere la memoria a Sarajevo

14/02/2019 -  Davide Denti

E' avvenuto in tutti i Balcani e sta avvenendo anche a Sarajevo: il consolidamento delle nuove memorie nazionali attraverso la sovrascrittura di nomi e riferimenti al passato socialista e jugoslavo

Stati de facto post-sovietici: sostenere i piccoli passi

13/02/2019 -  Giorgio Comai

L’Unione europea e altri attori internazionali dovrebbero sostenere pazientemente le dinamiche positive emerse nel contesto degli stati de facto post-sovietici in questi ultimi mesi. In questo contesto, nuovi approcci di ricerca possono fornire spunti utili

Sguardi adriatici: Fiume

12/02/2019 -  Fabio Fiori

L'appartenenza non ha niente a che fare con l'identità, il luogo di nascita è solo il porto di partenza. Ed è questo che impersona Fiume. Continua la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare che accomuna

La fioraia di Sarajevo

06/02/2019 -  Mario Boccia*

"L'ho incontrata la prima volta al mercato di Markale nel centro di Sarajevo, nel febbraio 1992. Poi altre volte nel pieno dell'assedio. Un giorno mi ha detto il suo nome e mi ha dato una prima lezione". Un ricordo del fotoreporter e giornalista Mario Boccia

Seconda guerra mondiale in Bosnia: come la violenza trasforma le comunità

29/01/2019 -  Sven Milekić

Lo storico americano Max Bergholz racconta a BIRN come i massacri del 1941 nella città bosniaca di Kulen Vakuf dimostrano che gli sconvolgimenti causati dagli episodi di violenza possono trasformare identità e relazioni etniche

Il lungo “picnic” di paura e speranza della Anna Frank belgradese

25/01/2019 -  Božidar Stanišić

Il pogrom degli ebrei belgradesi negli occhi e nelle parole di una bambina della stessa età di Anna Frank. Relly Alfandari e il suo libro autobiografico “ È stato solo un picnic”

Percorsi positivi in Nagorno Karabakh

25/01/2019 -  Marilisa Lorusso

I recenti incontri diplomatici tra Armenia e Azerbaijan aprono spiragli di fiducia nei progressi per la soluzione pacifica del conflitto in Nagorno Karabakh

Arzu Abdullayeva: donna di pace tra Azerbaijan e Armenia

02/01/2019 -  Gular MehdizadeSabina AbubekirovaAnonymous

Arzu Abdullayeva affronta da 26 anni minacce, insulti e persino attacchi violenti a causa del suo attivismo per la pace tra Armenia e Azerbaijan. Ma non si è mai arresa. Un incontro

La Jugoslavia che fu

14/12/2018

Nel centenario della fondazione del Regno di Jugoslavia come viene ricordato uno stato che non c’è più? Quali sono le analogie e le differenze tra la “prima” Jugoslavia monarchica e la “seconda” socialista? L'analisi dei collaboratori di OBCT Francesca Rolandi e Marco Abram alla trasmissione "Kiosk" (13 dicembre 2018)

Romania: la Grande Unione, festa a Bucarest, lutto a Budapest?

11/12/2018 -  Francesco Magno

Lo scorso 1 dicembre in Romania si è festeggiato il centenario dalla cosiddetta "Grande Unione" della Transilvania alla Romania. Per molti versi un'occasione mancata per riflettere sul passato e presente del paese

Azerbaijan: eravamo vicini di casa

06/12/2018 -  Gular MehdizadeTora Agabekova

Gular, in una notte del febbraio del 1988, ha preso una scelta forte e pericolosa. Ha offerto rifugio in casa propria ai vicini armeni, che hanno così avuto salva la vita. Sullo sfondo l'inizio del conflitto tra Armenia ed Azerbaijan

Croazia, come ricordare i luoghi storici “dimenticati”?

04/12/2018 -  Alice Straniero

Sono violenta conseguenza di regimi ideologici differenti, ma sono accomunati da un presente simile: quello dell'abbandono e del silenzio. In una conferenza tenutasi a Fiume nuovi stimoli su come non perdere memoria di luoghi simbolo delle tragiche vicende dell'alto Adriatico. Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Nagorno Karabakh: più vicini al fronte, più a favore della pace

09/11/2018 -  OC Media

Chi ha vissuto in prima persona la situazione in Nagorno Karabakh ed è stato più colpito dalle ostilità è più a favore di un processo di riconciliazione. Lo si afferma in un report di International Alert

Cecenia-Inguscezia: spostamento di confine alimenta nuove tensioni

31/10/2018 -  Marat Iliyasov

Lo spostamento della linea di demarcazione del confine tra Cecenia e Inguscezia ha causato ampie proteste tra gli ingusci. La paura? Essere assimilati dalla Cecenia di Kadyrov

Nel gorgo della Diamond Route

19/10/2018 -  Michele Nardelli

Il terzo di una serie di racconti che prendono spunto dal percorso formativo “Ex Jugoslavia, una guerra postmoderna. Viaggio nel cuore dell'Europa” realizzato nel settembre scorso dall'Istituto storico di Modena

Nell’est del Kosovo, dove la coesistenza è possibile

16/10/2018 -  Milica Cubrilo

Sono 30.000 i serbi che vivono nell'est del Kosovo, in mezzo ad una popolazione in maggioranza albanese. A Kamenica, i bambini delle due comunità vanno insieme a scuola

Mar Caspio: l'accordo dei paesi rivieraschi

16/10/2018 -  Marilisa Lorusso

Dopo colloqui durati più di vent’anni, nell’agosto scorso è stato firmato l’accordo tra i cinque paesi che si affacciano sul bacino del Caspio per definirne lo status giuridico. Ecco cosa stabilisce