LGBT

Balcani: la difficile conquista dei diritti LGBT

31/07/2018 -  Svetozar Savić

È cambiata molto negli ultimi anni anni la situazione dei diritti LGBT nei Balcani, ci sono però ancora paesi, tra cui la Bosnia Erzegovina, dove la sola idea del Pride è di difficile realizzazione

Armenia, il paese dell'omofobia

12/07/2018 -  Marilisa Lorusso

In Armenia prevale ancora una società socialmente conservatrice in cui l'omofobia rimane radicata e la vita delle persone LGBT non è facile.

Lesbiche nel Caucaso del Nord: doppiamente deboli

30/05/2018 -  Ekaterina Petrova*

Costrette a nascondersi, uccise, imprigionate. È questo il destino di molte lesbiche nel Caucaso del Nord. Il primo passo, per iniziare ad affrontare la questione, è riuscire a dire di esistere

Kosovo e Pride: la prima volta

03/11/2017 -  Veton Kasapolli Pristina

In ottobre la prima volta del Pride in Kosovo. Ma nonostante il sostegno - per ora solo a parole - di presidente e primo ministro la lotta contro le discriminazioni sessuali nel paese è ancora lunga

Azerbaijan: retate anti-Lgbt

03/10/2017 -  Durna Safarova

Li hanno fermati per strada, nel luogo di lavoro, nei loro appartamenti. Decine di membri della comunità Lgbt azera sono stati arrestati in Azerbaijan. La colpa? Il regime non tollera la diversità

Serbia: tutti i colori dell’arcobaleno

21/09/2017 -  Antonela Riha Belgrado

A Belgrado per la prima volta il Gay Pride con la presenza del capo del governo. Ancora pochi però i cambiamenti positivi riguardo i diritti della popolazione LGBT

L'UE e i diritti LGBTI nei Balcani occidentali

21/07/2017 -  Lorenzo Ferrari

La prospettiva di adesione all'UE ha spinto i paesi della regione a dotarsi di leggi contro le discriminazioni su base sessuale. Per conseguire cambiamenti profondi serve però una maggiore attenzione

La Serbia: Ana Brnabić premier rafforza Vučić

27/06/2017 -  Dragan Janjić Belgrado

Il neo presidente serbo esce rafforzato dalla scelta di nominare, come premier, una donna parte della comunità LGBT. Nonostante non tutti condividano la scelta tutti voteranno la fiducia. Un’analisi

A Zagabria il 16° Pride

12/06/2017 -  Francesca Rolandi Zagabria

Un evento ormai maturo e politicamente sdoganato, il 10 giugno si è svolto il sedicesimo Pride croato. Il paese resta però ancora diviso tra conservatorismo e accettazione della diversità

Turchia: LGBT, stato d'emergenza

19/09/2016 -  Fazıla Mat

Dopo il fallito colpo di stato in Turchia, lo stato di emergenza aggrava la discriminazione e gli attacchi contro la comunità LGBT

Gay pride di Kiev: un piccolo passo avanti

15/06/2016 -  Danilo Elia

Un migliaio di persone hanno sfilato per il centro di Kiev domenica 12 giugno: il secondo Gay pride dell'Ucraina post Maidan è riuscito, ma la strada da fare è ancora molta

Croazia, non solo Gay pride

14/06/2016 -  Giovanni Vale Zagabria

Diritti civili e lotta politica: il 15esimo Gay Pride croato ha rilanciato non solo le rivendicazioni della comunità LGBT, ma anche la sfida al governo conservatore, che appare oggi al collasso

Georgia, l’omofobia sale in cattedra

19/05/2016 -  Monica Ellena Tbilisi

Sulla carta la Georgia è tra i paesi più progressisti del Caucaso in materia LGBT, nei fatti però sono evidenti le tensioni e divisioni tra comunità gay, chiesa ortodossa e governo

LGBT nel Donbass: ritorno all'era sovietica

12/05/2016 -  Konstantin Skorkin

Con la guerra i diritti delle minoranze sessuali nell'est dell'Ucraina hanno subito un drammatico ridimensionamento. Molti sono fuggiti. Chi è rimasto nasconde la propria identità sessuale

Slovenia: l'antemurale della cristianità?

30/12/2015 -  Stefano Lusa

Virata conservatrice in Slovenia, tra muri contro i migranti e bocciatura del nuovo e liberale codice di famiglia

Artiom Zavadovsky: la comunità LGBT in Moldavia

11/11/2015 -  Francesco BrusaRubén Pulido

Artiom è un attivista dell'associazione GENDERDOC-M, con sede a Chisinau. La comunità LGBT nel paese, la sua lenta emersione. Un'intervista

Belgrade Pride, un successo mai visto

24/09/2015 -  Massimo Moratti Belgrado

Dopo anni di polemiche e violenze finalmente è stata una festa. Il Gay Pride di Belgrado, evento conclusivo della “settimana dell’orgoglio”, si è svolto domenica 20 settembre senza incidenti

LGBT in Turchia, un ritratto sfaccettato

20/08/2015 -  Fazıla Mat Istanbul

La più approfondita ricerca mai effettuata in Turchia sull'universo LGBT mette a fuoco problemi, difficoltà ma anche spunti per una maggiore libertà di scelta e inclusione sociale. Un'intervista

Slovenia, pieni diritti per le coppie LGBT

12/03/2015 -  Stefano Lusa Capodistria

Un percorso avviato negli anni '80 e che arriva - forse - a compimento trentacinque anni dopo. Il nuovo codice di famiglia sloveno equipara coppie LGBT a quelle etero. Ma sulla nuova legge vi è l'ombra di un possibile referendum abrogativo

Serbia: il primo Gay Pride senza incidenti

29/09/2014 -  Dragan Janjić Belgrado

È stato il primo Gay Pride belgradese senza incidenti quello di domenica 28 settembre. 2000 manifestanti protetti da 7000 poliziotti. Il premier Vučić guarda a Bruxelles ed esprime soddisfazione, ma la strada per la comunità LGBT serba è ancora in salita

Gay Pride a Zagabria: per un paese più tollerante

16/06/2014 -  Giovanni Vale Zagabria

Il tredicesimo Gay Pride di Zagabria si è svolto senza disordini lo scorso sabato 14 giugno. Per gli organizzatori, è stata l'occasione per chiedere al governo di accelerare sul progetto di unioni civili attualmente in discussione al Parlamento croato

Croazia, la rivoluzione conservatrice

11/06/2014 -  Kruno Kartus Osijek

L'annosa diatriba legata all'educazione sessuale nelle scuole in Croazia rischia di trasformarsi in una vera e propria rivoluzione conservatrice. Sono infatti sempre più attive le associazioni nate per impedire la riforma scolastica voluta dal governo Milanović

Georgia: preoccupazione per i diritti LGBT

30/05/2014 -  Onnik Krikorian Tbilisi

In Georgia e nel resto del Caucaso il clima di intolleranza nei confronti della comunità LGBT sta assumendo tratti di isteria. Il resoconto della Giornata internazionale contro omofobia e transfobia nella regione

LGBT nei Balcani: “Due passi avanti e uno indietro”

12/05/2014 -  Tomas Miglierina Bruxelles

L’eurodeputata verde olandese Marije Cornelissen – componente dell’intergruppo parlamentare per i diritti delle persone omosessuali, lesbiche, bisex e transgender - traccia un bilancio della lotta contro l’omofobia e per i diritti delle persone omosessuali nei Balcani

Kosovo: "Sesso", un anno dopo

07/01/2014 -  Besa Luci

La caporedattrice di Kosovo 2.0, ad un anno dalla coraggiosa pubblicazione di un numero della propria rivista dedicata a sesso e sessualità, fa il punto della situazione. Allora vi furono violenti attacchi. E ora, cos'è cambiato?

Il Pride di Podgorica

21/10/2013 -  Mustafa Canka

A differenza di altri paesi della regione il Montenegro è riuscito ad organizzare domenica scorsa il Gay pride, nella propria capitale Podgorica. Soddisfatti i partecipanti, difesi da un cordone di 2000 poliziotti che hanno tenuto a bada le bande di hooligan contrari alla manifestazione LGBT

Belgrado, quali alternative al Pride?

30/09/2013 -  Tijana Morača Belgrado

Per il terzo anno consecutivo il Gay Pride di Belgrado è stato bloccato all’ultimo momento per motivi di sicurezza. Forse nella storia travagliata di questa manifestazione per i diritti della comunità LGBT serba qualcosa va ripensato. Un’analisi

Belgrado, a lezione di queer

04/09/2013 -  Federico Sicurella Belgrado

A Belgrado si è conclusa la seconda edizione del corso di Studi queer, in cui si è discusso di prospettive anticonformiste, identità marginali e pratiche emancipatorie. Osservatorio ha incontrato il coordinatore del corso, il filosofo e attivista Dušan Maljković

Armenia omofoba

14/08/2013 -  Onnik Krikorian Yerevan

Una proposta di legge suscita preoccupazione per lo stato dei diritti umani in Armenia, dove episodi di violenza contro le minoranze sessuali sono stati approvati da rappresentanti delle istituzioni

Il primo Gaypride del Montenegro

25/07/2013 -  Mustafa Canka Ulcinj

Mercoledì a Budva, nella capitale del turismo montenegrino, una trentina di manifestanti è riuscita finalmente a tenere la prima manifestazione pubblica dell’orgoglio LGBT. Non sono mancati sassate e insulti, nonostante la scorta di centinaia di poliziotti