Cronaca

Manifestazioni studentesche in Albania: avanti tutta

19/12/2018 -  Gentiola Madhi

Davanti alla scelta del governo di non aprire ad una riforma sulla legge relativa all'istruzione superiore gli studenti hanno optato per un'escalation delle proteste

Armenia: il nuovo parlamento

12/12/2018 -  Marilisa Lorusso

Trionfo per il protagonista della Rivoluzione di velluto alle recenti elezioni politiche in Armenia. La coalizione guidata da Nikol Pashinyan raccoglie il 70% delle preferenze. Unico segnale di debolezza, la bassa affluenza

Albania: proteste studentesche, una scossa all'apatia

11/12/2018 -  Gentiola Madhi

L'aumento delle rette, la bassa qualità dell'insegnamento e la mancanza di infrastrutture nelle università pubbliche albanesi hanno portato ad un ampio malcontento tra gli studenti. Che stanno occupando le piazze di Tirana e di altre città universitarie

Croazia, Ivica Todorić scende in politica

10/12/2018 -  Giovanni Vale Zagabria

L’ex patron del colosso agroalimentare croato Agrokor ha annunciato la sua volontà di entrare in politica. Tra i punti del suo programma la lotta alla corruzione, nonostante sia tutt’ora sotto inchiesta per frode e - appunto - corruzione

Il governo serbo e il genocidio di Srebrenica

04/12/2018 -  Dragan Janjić Belgrado

Di recente la premier serba Ana Brnabić ha negato apertamente che a Srebrenica sia stato commesso un genocidio. L’affermazione ha avuto conseguenze regionali ed anche a livello dell’Ue

Kosovo-Serbia, scontro sui dazi

29/11/2018 -  Majlinda Aliu Pristina

Il governo del Kosovo ha deciso di imporre dazi doganali al 100% contro Serbia e Bosnia Erzegovina. Una decisione fortemente criticata da Bruxelles, e che rischia di danneggiare ulteriormente il fragile dialogo con Belgrado

Ucraina-Russia: un mare di tensione

28/11/2018 -  Oleksiy Bondarenko

Lo scontro militare avvenuto nei giorni scorsi nel mar d'Azov rappresenta il primo confronto diretto tra Russia e Ucraina. Può rappresentare il casus belli per una più massiccia azione militare russa nel mar d’Azov e nel sud est ucraino?

Serbia-Kosovo, mosse e contromosse

27/11/2018 -  Dragan Janjić Belgrado

Il Kosovo non riesce a diventare membro dell’Interpol, la Serbia esulta ma Pristina reagisce con un’azione di polizia volta a far luce sull’omicidio Ivanović e, soprattutto, con l’aumento del 100% dei dazi doganali

Grecia, caccia al tesoro (nero)

23/11/2018 -  Elvira Krithari Atene

Con la crisi, è aumentata in Grecia la pressione sulle risorse del sottosuolo, minerali ed idrocarburi. In Epiro e in altre regioni le comunità locali, preoccupate degli effetti di lungo termine su ambiente e qualità della vita, hanno deciso di reagire

Romania: litigi e rimpasti

22/11/2018 -  Mihaela Iordache

Sono ormai 21 i ministri sostituiti dal primo ministro ombra Liviu Dragnea, leader dei socialdemocratici. Ad inizio settimana l'ennesima azione volta a controllare col pugno di ferro la disciplina di partito e il governo del paese

Serbia: Hitler, un caricaturista e la libertà dei media

21/11/2018 -  Antonela Riha Belgrado

Continua a peggiorare la situazione dei media in Serbia. Recenti fatti di cronaca mostrano come l’accanimento del potere contro i pochi media non allineati sia ormai quotidiano. Per RSF la Serbia rischia la maglia nera della regione

Grecia, Politecnico ‘73

19/11/2018 -  Gilda Lyghounis

L’annuale corteo in ricordo della ribellione alla giunta dei colonnelli, condotta dagli studenti del Politecnico nel novembre di 45 anni fa, è sfociato in disordini. Tensioni antigovernative ad Atene e Salonicco

Serbia: importanti messaggi da Parigi

16/11/2018 -  Dragan Janjić Belgrado

Alla commemorazione dei cento anni dall’armistizio della Prima guerra mondiale il presidente serbo si è dovuto accomodare in una posizione defilata rispetto ai principali leader mondiali. Una situazione percepita in Serbia come umiliante che reca con sé dei messaggi politici importanti

Romania: le critiche dell'Europa

15/11/2018 -  Mihaela Iordache

A gennaio la Romania assumerà la presidenza di turno del Consiglio dell'UE. Gli europarlamentari hanno espresso tutte le loro preoccupazioni ed hanno trovato una sponda nello stesso Presidente romeno Iohannis

14 novembre 2018

“Nei giorni scorsi ho ricevuto numerose minacce di morte. Ora mi trovo a Budapest, dove ho chiesto asilo politico alle autorità ungheresi. Sarò sempre fedele alla causa macedone, non mi arrenderò mai”. 


Cecenia: desaparecidos

14/11/2018 -  Ivan Ignatyev

In Cecenia un inquietante silenzio circonda il destino di centinaia di giovani scomparsi nel nulla. Nessuno osa parlarne perché la repressione è durissima e anche chi è all'estero non è al sicuro

Bulgaria, se il passaporto è in vendita

07/11/2018 -  Francesco Martino Sofia

Scoppia a Sofia lo scandalo dei passaporti bulgari ottenuti in cambio di tangenti. Al centro dell’indagine il direttore e i funzionari dell’Agenzia nazionale per i bulgari all’estero

Istanbul, il nuovo aeroporto tra record e polemiche

06/11/2018 -  Fazıla Mat

Inaugurata a fine ottobre ad Istanbul la prima fase di quello che sarà l'aeroporto più grande al mondo. Un progetto fortemente voluto dal presidente Recep Tayyip Erdoğan, ma segnato da morti sul lavoro e dubbi di sostenibilità economica

Croazia, criminalizzazione della solidarietà

06/11/2018 -  Francesca Rolandi

Con 700 casi di denuncia di violenze e furti avvenuti alla frontiera, contro i migranti, la Croazia detiene il triste primato tra i paesi dell’area. Nel frattempo aumentano le intimidazioni contro i solidali e piovono le prime condanne

Sarajevo, ghetto alla periferia dell’Ue

02/11/2018 -  Ahmed Burić Sarajevo

I recenti fatti di cronaca, culminati con la morte di due agenti di polizia, portano a pensare che la capitale della Bosnia Erzegovina stia lentamente diventando un ghetto, preda di omicidi e furti sullo sfondo di una rassegnazione collettiva

Cecenia-Inguscezia: spostamento di confine alimenta nuove tensioni

31/10/2018 -  Marat Iliyasov

Lo spostamento della linea di demarcazione del confine tra Cecenia e Inguscezia ha causato ampie proteste tra gli ingusci. La paura? Essere assimilati dalla Cecenia di Kadyrov

Un esercito per il Kosovo

26/10/2018 -  Dragan Janjić Belgrado

Pristina ha ufficialmente avviato, con il sostegno degli Stati uniti, la trasformazione delle sue forze di sicurezza in forze armate. Un processo che durerà a lungo

Elezioni in Georgia: l’ultima parola ai cittadini

26/10/2018 -  Monica Ellena

I cittadini della Georgia, il prossimo 28 ottobre, votano per l'ultima volta per eleggere il presidente della Repubblica. Dopo il 2024 il presidente sarà infatti eletto da un collegio elettorale composto da parlamentari e amministratori locali e regionali

Diario di frontiera

26/10/2018 -  Collettivo Checkmate

Il 22 ottobre centinaia di migranti si sono incamminati, insieme, verso il confine tra Bosnia e Croazia. Terza puntata del reportage "The Game". Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Azerbaijan: che ne è della lavanderia?

25/10/2018 -  Dorothy Achmer

Un gruppo di membri dell'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa spinge affinché si dibatta, in assemblea, una mozione di condanna nei confronti dell'Azerbaijan per corruzione e violazione dei diritti umani

Croazia: fallite le controverse iniziative referendarie

22/10/2018 -  Ana Brakus

Non si terrà nessuno dei tre referendum per i quali, in Croazia, alcune iniziative civiche di stampo conservatore avevano raccolto le firme. Il numero minimo di quelle necessarie non è stato raggiunto

Grecia, la privatizzazione dei templi

15/10/2018 -  Gilda Lyghounis

Secondo la versione del governo sarebbe un “errore burocratico”, secondo gli esperti la “svendita del patrimonio nazionale”. In Grecia, oltre 1400 fra templi e musei sono finiti nella supercassa delle privatizzazioni

8 ottobre 2018

Polizia e procura di Ruse, città Bulgara sul Danubio, lavorano “a tutte piste” per risalire all'assassino di Viktoria Marinova, conduttrice e direttrice amministrativa della tv locale TVN, il cui corpo senza vita è stato rinvenuto sulle rive del grande fiume sabato 6 ottobre


Giustizia per David: “Lottiamo per i nostri figli vivi”

04/10/2018 -  Alfredo Sasso Banja Luka

"Vediamo che si attivano sempre più persone. Vediamo che le persone aspettavano che qualcuno parlasse, perché la gente aveva paura di parlare, viveva nella paura. Questa paura gli è stata messa addosso. Paura gli uni degli altri, paura di non riuscire a sopravvivere, paura di tutto". Un'intervista a Daniela Ratešić, del gruppo Pravda za Davida

Belgrado-Pristina: la piccola guerra mediatica

04/10/2018 -  Dragan Janjić Belgrado

La recente visita del presidente kosovaro Hashim Thaçi al lago di Gazivode, nel nord del Kosovo, ha aumentato la tensione con Belgrado, scatenando una “piccola guerra del weekend” che per fortuna è rimasta solo a livello mediatico