Costume e società

Armenia: minoranze sessuali, l'alternativa alla violenza è il silenzio

12/11/2018 -  Armine Avetisyan

La situazione degli appartenenti alla comunità LGBT in Armenia è drammatica. E molti di loro, per non subire lo stigma sociale e a volte anche violenze fisiche, scelgono di non rivelare la propria identità sessuale

Banja Luka: i monaci trappisti, la birra e l'elettricità

22/10/2018 -  Tamara Dakić

Sono stati i trappisti a produrre per la prima volta birra a Banja Luka e l'ormai famosa Nektar è figlia di questa tradizione

Georgia ed Egitto: gli armeni si riposano all'estero

11/10/2018 -  Armine Avetisyan

Ogni anno 200.000 armeni trascorrono le proprie vacanze in Georgia. Rilevante anche il numero di persone che si reca in Egitto. Mare e prezzi convenienti gli elementi che li attraggono di più

Compa... esano Tito! Storia di una leggenda

10/10/2018 -  Marco Abram

Tra le leggende sull'identità del presidente jugoslavo, quella trentina rimane probabilmente la più vicina alla storia e all'identità di una comunità, diversamente dalle altre che sono spesso ispirate da complottismi di varia natura

I greci rinunciano alle eredità

25/09/2018 -  Gilda Lyghounis

Sono decine di migliaia i cittadini greci che rinunciano o hanno rinunciato a ereditare immobili da parenti. Nella Grecia della crisi, li timore è quello di ereditare non solo un appartamento ma anche tutti i debiti accumulati dal defunto

Ex-ju: una seconda giovinezza per Tex Willer e Zagor

20/09/2018 -  Vladimir Šagadin

Tex Willer, Zagor, Comandante Mark, Dylan Dog... eroi che hanno accompagnato generazioni di lettori jugoslavi. E che ora risorgono grazie al lavoro appassionato della casa editrice Veseli Četvrtak

Wikipedia croata: quando l’estrema destra riscrive la storia

17/09/2018 -  Sven Milekić Zagabria

Wikipedia croata è fautrice di idee revisioniste e negazioniste, in particolare riguardo il campo di concentramento di Jasenovac che definisce come semplice “campo di lavoro”

Marijan Beneš, il poeta dal pugno d’acciaio

12/09/2018 -  Edvard Cucek

Il 4 settembre è spirato a Banja Luka Marijan Beneš, grande sportivo, poeta e persona molto lontana dalle logiche nazionaliste degli anni '90. Un ritratto

I due volti di Sarajevo

29/08/2018 -  Ahmed Burić Sarajevo

Qual è il vero volto di Sarajevo? Quello della capitale culturale fornito dal Sarajevo Film Festival o quello fiacco, ripiegato su se stesso di una quotidianità che ancora fatica a confrontarsi col passato?

FK Sarajevo-Atalanta 0 a 8

21/08/2018 -  Linda Caglioni

Un reportage dalla capitale bosniaca a seguito dei recenti preliminari di Europa League. La disfatta sul campo da calcio come metafora di una città sempre più divisa

Istanbul: il riparatore di penne stilografiche

16/08/2018 -  Rita Ender

A Istanbul sopravvivono ancora degli antichi mestieri. Murat Sönmez è riparatore di penne stilografiche. Un incontro

Zagabria vista con gli occhi dei senzatetto

13/08/2018 -  Ivana Perić Zagabria

Un progetto interessante e inusuale, visitare la capitale croata guidati da senzatetto, alla scoperta dei luoghi invisibili della città. Il tutto grazie al progetto Invisible Zagreb (Zagabria Invisibile)

Jugoslavia, un passato da ridere

10/08/2018 -  Azra Nuhefendić

Il ricordo dei tempi passati, quando in Jugoslavia l'umorismo e la risata erano quasi "uno sport nazionale" e l'ilarità era segno di "un ambiente emotivamente sano e sicuro"

Armenia: come combattere la disoccupazione nelle aree rurali

08/08/2018 -  Armine Avetisyan Yerevan

Secondo i dati dell’Agenzia nazionale del lavoro, in Armenia ci sono oltre 82mila di disoccupati. Il numero di disoccupati nelle aree rurali rappresenta il 18,3% del totale, segnando un incremento del 2,66% rispetto all’anno scorso

3 agosto 2018

Con una controversa sentenza, lo scorso 27 luglio la Corte costituzionale bulgara ha deciso che la Convenzione di Istanbul, approvata nel 2011 dal Consiglio d'Europa con l'intento di prevenire e combattere la violenza contro le donne e la violenza domestica, va contro i principi della Costituzione.


Osman Taka, il guerriero che incantò i nemici

30/07/2018 -  Fabrizio Polacco

Una storia dall'Epiro, al confine tra Albania e Grecia, capace di divenire leggenda: quella di Osman Taka, giovane guerriero che si salva da una condanna a morte conquistando l'animo dei suoi nemici con la bellezza della sua danza

Macedonia, il lato oscuro del tifo organizzato

26/07/2018 -  Ilcho Cvetanoski Skopje

L'omicidio di un giovane tifoso a Skopje ha riportato in primo piano in Macedonia questioni mai risolte nel mondo del tifo organizzato: dalla presenza di ideologie intolleranti ai legami - spesso opachi - con la politica

Croazia: tra trionfi mondiali e illusioni balcaniche

23/07/2018 -  Ahmed Burić Sarajevo

I meritati festeggiamenti della Croazia per il secondo posto ai Mondiali di calcio in Russia, hanno però messo in evidenza una forte dose di retorica nazionalista. Polemiche per la presenza del cantante Marko Perković Thompson

Armenia: lavoro e chirurgia plastica

23/07/2018 -  Armine Avetisyan

Molte donne in Armenia se vogliono ambire ad un posto di lavoro non possono sottrarsi alla chirurgia estetica. E anche le richieste di prestazioni sessuali in cambio di un'occupazione non mancano. Un reportage

Turchia: una vignettista femminista

16/07/2018 -  Valentina Marcella

Per lei i tre principi della satira sono l'essere giusti, etici e sinceri. E ad essi, nonostante il clima difficile della Turchia dei nostri giorni, cerca di non venir mai meno. Un'intervista a Ramize Erer

Ecco perché il nazionalismo è una stronzata

11/07/2018 -  Ante Tomić

Le parate di Danijel Subašić hanno portato la Croazia alle semifinali del Campionato del mondo. E smontato inesorabilmente le logiche e la retorica nazionalista. Un editoriale

Tifare o non tifare Croazia?

10/07/2018 -  Ahmed Burić Sarajevo

Nell’atteggiamento arrogante e pseudo-coloniale della leadership croata (politica e calcistica) nei confronti della Bosnia Erzegovina vi è qualcosa di deleterio. Qualcosa che impedisce ai cittadini bosniaci di tifare Croazia senza riserve e per motivi prettamente sportivi

Albania: a tutto costume

09/07/2018 -  Adela Kolea

Alcune ora trascorse con in mano l'album di famiglia. A guardare madri, zie e cugine in costume. Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Estate in musica: i migliori festival dei Balcani

19/06/2018 -  Nikola Radić

Si annuncia un'estate torrida per quanto riguarda i festival dei Balcani. Da Exit al Rockstadt Extreme Fest passando per l’Okarina Festival. Preparate biglietti e sacchi a pelo!

Croazia: emigrazione, fondi europei e birre

18/06/2018 -  Giovanni Vale Zagabria

C'è chi se ne va e non vuole più tornare, c'è chi invece nonostante il paese non sia ancora pienamente preparato, sfrutta i fondi UE per creare nuove imprese artigianali, come la produzione di craft beers

1968 in Jugoslavia: le barricate di giugno a Belgrado

13/06/2018 -  Philippe Bertinchamps

Era lui quello con il megafono in mano nel cortile della facoltà di Filosofia di Belgrado in rivolta. Dragoljub Mićunović ha ora 88 anni e ritorna a quella turbolenta settimana dal 2 al 9 giugno 1968. La sua testimonianza

Grecia: accademici, politici e detective

12/06/2018 -  Gilda Lyghounis

Petros Markaris e Margaret Doody sono due noti autori di gialli. Gli ultimi due loro libri raccontano rispettivamente di omicidi nell’Ellade della crisi indagati dal commissario Kostas Charitos e di Grecia antica con indagini svolte addirittura dal filosofo Aristotele

Armenia: la mela rossa

05/06/2018 -  Armine Avetisyan Yerevan

In Armenia, la mela rossa, oltre ad essere un frutto, è un simbolo. Il simbolo della verginità delle ragazze. Nella tradizione armena le ragazze non devono avere relazioni sessuali con nessuno prima del matrimonio

Lavoratrici armene all'estero: vivere in un “paese nemico”

21/05/2018 -  Armine Avetisyan

Salari molto bassi e disoccupazione hanno portato molte donne armene a cercare lavoro nei paesi confinanti. Anche in Turchia, considerato “un paese nemico”

Montagne della Georgia: una strada che divide

17/05/2018 -  Sopho Aptsiauri

Il governo georgiano intende costruire una strada che colleghi le aree montagnose del suo nord-est per farlo uscire dall'isolamento. Ma molti, anche del posto, si oppongono al progetto