Suicidio

Un video amatoriale realizzato da uno studente, postato sui social-network, trova il trampolino mediatico prima in Slovenia e poi nel mondo intero. Nella registrazione la relazione tra il preside di una scuola e un’insegnante di matematica. Da quel momento la loro esistenza è cambiata. Due illustri sconosciuti sono finiti alla ribalta della cronaca e le conseguenze per loro e le loro famiglie sono state devastanti. Dopo giorni di gogna mediatica il preside si è suicidato. Una riflessione di Stefano Lusa sull’etica del giornalismo.

C'è un ponte, a Yerevan, noto per essere il luogo scelto da molti armeni per porre fine al loro destino. Quello dei suicidi è sintomo di una profonda sofferenza sociale che attanaglia l’Armenia. Si stima che dal 2003 al 2013 vi sia stato un aumento dei suicidi di più del 100%, passando da 377 a 768 casi l’anno. Ne parla Simone Zoppellaro in un suo approfondimento sulla situazione sociale in Armenia.

In settimana inoltre – tra le altre cose - la conferma di Dodik alla presidenza della Republika Srpska in Bosnia; l'abbandono di Mosca al progetto del gasdotto South Stream e il suo sguardo rivolto alla Turchia; l'esito delle elezioni in Moldavia e un'intervista su una mostra a Sarajevo che ha per protagonista Alan Ford, un'eroe del fumetto italo-jugoslavo.

Bloc-notes: Operazione speciale in Cecenia; Audizioni EYE: le idee diventano realtà; Putin chiude South Stream ed apre alla Turchia; Elezioni in Moldavia: i pro-russi non sfondano, gli europeisti non vincono

Dibattito on-line! Nel conflitto in Ucraina l'Ue è parte della soluzione o del problema? Abbiamo prolungato il dibattito sino al prossimo 9 dicembre!

05/12/2014 -