Sorpresa

Da mesi si dava per scontato che il prossimo presidente della Romania sarebbe stato il socialdemocratico e attualmente primo ministro Victor Ponta. Ed invece, dal secondo turno delle presidenziali, tenutosi domenica scorsa, è uscita la sorpresa del conservatore Klaus Iohannis. Per alcuni una seconda rivoluzione, dopo quella dell'89. L'articolo di Mihaela Iordache.

Un anno fa falliva improvvisamente Belle Air, l'unica compagnia aerea battente bandiera albanese. Creatura di un'altra era politica, il suo fallimento venne salutato da più parti come la fine di un monopolio nepotista. Ma a un anno di distanza nessun progetto alternativo è seguito alla distruzione. Un approfondimento di Nicola Pedrazzi.

In settimana inoltre i movimenti civici a Belgrado a difesa degli spazi urbani; la nuova sfida per il commissario Kostas Charitos, il popolare personaggio dei romanzi noir dello scrittore Petros Markaris; i centocinquant’anni dalla nascita del grande commediografo e scrittore Branislav Nušić.

Bloc-notes: A Firenze, i Balcani come non li avete mai visti; Presidenziali in Romania: a sorpresa vince Iohannis

Dibattito on-line! Martedì della settimana prossima lanceremo un dibattito on-line su ruolo e responsabilità dell'Unione europea nella crisi ucraina. Su www.balcanicaucaso.org potrete commentare gli interventi di due parlamentari europei, Jacek Saryusz-Wolski e Helmut Scholz.

21/11/2014 -