Sultani

Enver Kazaz, professore presso la facoltà di filosofia di Sarajevo, non usa mezzi termini. A suo avviso nell'odierna identità bosgnacca vi sono processi di arcaizzazione, ghettizzazione, vittimizzazione, reislamizzazione, arabofilizzazione, turchizzazione, militarizzazione, mascolinizzazione e debosnizzazione. Eldin Hadžović lo ha intervistato, concentrandosi sui motivi dell'appiattimento dell'élite bosgnacca sulle posizioni del Sultano del Bosforo, Recep Tayyp Erdoğan.

Restando in Bosnia: sultano che arriva, sultano che se ne va. L'Alto rappresentante non utilizzerà i suoi poteri per impedire che in Republika Srpska si tenga un referendum sulla contestata Giornata nazionale della RS. La Comunità internazionale abdica al suo ruolo di garante degli Accordi di pace di Dayton? Un articolo a firma di Srećko Latal.

In settimana ci siamo poi concentrati sull'intervento militare via terra della Turchia in territorio siriano; abbiamo pubblicato un'analisi sulla situazione dei giornalisti in Ucraina; abbiamo raccontato come Romania e Italia si siano ritrovate a condividere il lutto a seguito del terremoto della settimana scorsa; abbiamo infine dedicato un approfondimento al contestato referendum che si terrà in Azerbaijan a fine settembre. Buona lettura!

Bloc notes: Dalla Bosnia per Amatrice; Media in Kosovo, nuova bomba contro l'emittente pubblica RTK

Save the date! “Cristianità, Europa, Occidente, Modernità, Islam, Islamismo. Le parole e le cose, le menzogne e i malintesi”: il 6 settembre a Rovereto Luisa Chiodi, direttrice di OBC Transeuropa, nell'ambito del Festival di danza contemporanea Oriente Occidente, converserà con Franco Cardini

02/09/2016 -