Frammenti

Il nostro Francesco Martino ha trascorso alcuni giorni a condividere la quotidianità delle migliaia di profughi bloccati ad Idomeni, in Grecia. Ha incrociato decine di storie, intense, che danno conto di un'umanità variegata abbandonata dall'Europa. Alcuni frammenti, di quest'esperienza, in un reportage pubblicato in settimana.

Il riacutizzarsi degli scontri in Nagorno Karabakh ci ha riportato davanti ad un conflitto dimenticato e difficile da comprendere: troppo spesso ci si trova come davanti ai frammenti di uno specchio andato in frantumi. E le tante verità proclamate sono parziali se non mistificanti. In un approfondimento di Marilisa Lorusso il conflitto tra Armenia e Azerbaijan e il linguaggio dell'odio.

In settimana poi, tra le molte pubblicazioni, la crisi della casa editrice EDIT di Fiume; uno sguardo, da est, sullo scandalo Panama Papers; la recensione di un saggio che analizza l'influenza della cultura pop italiana sulla Jugoslavia titina. Buona lettura!

In evidenza: l'evento "Le fatiche della costruzione della Regione Adriatico-Ionica ". Giovedì 21 aprile a Roma, Luisa Chiodi e Marzia Bona, presentano alla Farnesina il paper: “La Strategia dell’Unione europea per la Regione Adriatico-Ionica: le fatiche della costruzione di un processo” analisi condotta congiuntamente da OBC e CeSPI

Bloc-notes: Liberate Branimir Jovanović

14/04/2016 -