Tenebre

Quanto sta accadendo, ai confini e in seno all'Unione europea, è una tragedia che lascia senza parole. Perché molto si potrebbe fare per evitarla. In settimana abbiamo pubblicato numerosi articoli riguardanti la fuga attraverso i Balcani di migliaia di persone. Ne segnaliamo uno per tutti, il reportage di Giovanni Vale che ha accompagnato, di notte, alcuni profughi nel loro attraversamento del confine tra Ungheria e Serbia: qui – scrive Vale - l'Unione europea geograficamente inizia ma moralmente sembra finire.

In Croazia una recente iniziativa popolare, indirizzata alla presidente della Repubblica, per l'introduzione nell’esercito croato del saluto ustascia “Per la patria pronti” ha sconvolto l’opinione pubblica del paese, confermando ancora una volta quanto sia persistente il retaggio del regime ustascia, periodo che ebbe come culmine l'assassinio di decine di migliaia di persone nel campo di concentramento di Jasenovac. Tenebre che la Croazia ha ancora difficoltà ad affrontare. L'approfondimento di Sven Milekić.

In settimana inoltre il commento di Arzu Geybullayeva sulla condanna in Azerbaijan a 7 anni e mezzo di carcere alla giornalista Khadija Ismayilova, dopo un processo farsa durato poche settimane; le analisi, dalla Serbia e dal Kosovo, sull'ennesimo storico passo in avanti nei rapporti diplomatici tra Belgrado e Pristina; la presenza dei film del sud-est Europa alla Mostra del cinema di Venezia; un'intervista al presidente dell’Associazione dei giornalisti croati, Saša Leković. Buona lettura.

Bloc-notes: Mare di mezzo; Crisi rifugiati, i Balcani chiamano l'UE; Kiev ha un problema con gli ultranazionalisti; Trafficanti bulgari nel caso del camion con 71 rifugiati morti in Austria; Croazia e Slovenia: incontri e inimicizie

Save the date! A Rovereto, al Festival Oriente Occidente, il prossimo 5 settembre la direttrice scientifica di OBC Luisa Chiodi interloquisce con il giornalista Lorenzo Cremonesi su "Genesi, articolazione e ragioni politiche del Califfato". A Lipsia invece, il prossimo 8 e 9 ottobre, si dà appuntamento il giornalismo europeo. Ci saremo anche noi di OBC. Qui programma e modulo d'iscrizione

03/09/2015 -