Poteri

Poteri autocratici: che non fanno che rafforzarsi. E' quando avvenuto in Azerbaijan, con un referendum il cui svolgimento è stato criticato da molti e la cui correttezza è adombrata da numerose accuse di brogli. Il mandato presidenziale è stato aumentato – in corsa – da 5 a 7 anni e, tra le altre cose, ora il presidente ha il diritto di sciogliere a sua discrezione il parlamento. L'approfondimento della nostra corrispondente Arzu Geybullayeva.

Poteri locali: quelli che verranno eletti domenica in Bosnia Erzegovina. Ma in campagna elettorale ben poco si è dibattuto di temi che riguardano le comunità locali e si è assistito ad una grave recrudescenza della retorica nazionalista. E' così che i partiti tradizionali compattano il proprio elettorato ed è per questo che in Bosnia Erzegovina si è ritornato a parlare di guerra. L'articolo di Adis Šušnjar.

Poteri in conflitto: la linea dura di Ankara contro i seguaci di Fetullah Gülen, ritenuti responsabili del tentato golpe del 15 luglio, approfondisce in Turchia il clima di sospetto. Il punto della situazione da parte del nostro corrispondente Dimitri Bettoni. In settimana, questo e molto altro. Buona lettura!

Bloc notes: Migrazioni, in Bulgaria arriva la nuova Frontex; Republika Srpska, vittoria del “sì” all'unanimità; Joost Lagendijk, bloccato all’aeroporto di Istanbul

Save the date! Il 6 e 7 ottobre, a Lipsia, OBC Transeuropa partecipa e contribuisce alla conferenza internazionale "European Media Freedom Conference 2016"

30/09/2016 -