Dispacci

Messaggi inquietanti arrivano dall'Azerbaijan, sulla sistematica repressione delle voci di dissidenti, siano essi attivisti per i diritti umani o giornalisti. Messaggi che cadono costantemente nel vuoto. Evidentemente – sottolinea la nostra Arzu Geybullayeva in una sua analisi – la diplomazia del caviale paga.

Notizie drammatiche quelle che arrivano da Kobane, cantone curdo in Siria, sotto l’assedio dei jihadisti dell’Isis e poco distante dal confine con la Turchia. L'esercito turco è schierato al confine ma Ankara attende ad intervenire. Un articolo della nostra corrispondente Fazıla Mat.

In settimana inoltre il dibattito a Srebrenica sulla memorializzazione dell'ex edificio dove erano di stanza i caschi blu olandesi; un'intervista a Renzo Daviddi, vice-capo delegazione dell'Ue in Bosnia Erzegovina, alla vigilia delle politiche e presidenziali; l'attraversamento di Savamala, il quartiere più inusuale e ricolmo di fascino che Belgrado può offrire.

Bloc-notes: Azerbaijan: la nostra corrispondente Arzu Geybullayeva minacciata;Commissione Juncker: la candidata Bratušek bocciata dal Parlamento europeo; Allargamento: progress report presentati al Pe; Alenka Bratušek, un resoconto; Elezioni in Bulgaria: i risultati; Pe: che fanno i parlamentari?.

Da non perdere! A Trento, l'11 ottobre, la proiezione del film Krugovi, di Srđan Golubović nell'ambito del festival Religion Today. Interviene la direttrice di OBC Luisa Chiodi. Il 16 ottobre a Firenze, OBC interverrà con la sua direttrice Luisa Chiodi e con Francesco Martino alla conferenza "L'Italia e i Balcani tra interessi nazionali e leadership europea". Il 16-17-18 ottobre a Skopje, Macedonia, Francesca Vanoni e Luka Zanoni di OBC intervengono alla tre giorni di lavori "Media in South East Europe: Not enough or too much information?"

10/10/2014 -