Multimedia

Scuse per Srebrenica

Reale pentimento o mossa diplomatica per accelerare l’ingresso della Serbia nell’Unione Europea? A quindici anni dalla strage del luglio del 95, il Parlamento di Belgrado ha chiesto scusa per il genocidio di Srebrenica. Nel luglio del 1995, circa ottomila civili di religione musulmana furono uccisi dalle truppe serbo-bosniache del generale Mladic. Un servizio di Levante, Rai3, in cui si fa riferimento ad un commento di Petra Tadic, giornalista di OBC [aprile 2010]

"Bocca, occhi, orecchie" a Levante

Levante, la trasmissione in onda ogni sabato su Rai3 ha dedicato un servizio, a cura di Nando Nunziante al documentario di Osservatorio Balcani e Caucaso "Bocca, occhi, orecchie. Un viaggio nelle Alpi albanesi" [aprile 2010]

Un poeta nell'assedio, Abdulah Sidran

Il Novecento europeo, iniziato e finito a Sarajevo, nella vita e nelle parole di Abdulah Sidran. Un servizio video di Piero del Giudice per la Radiotelevisione svizzera. A disposizione dei lettori di Osservatorio in occasione dell'incontro Sarajevo, racconti europei. [marzo, 2010]

Cem, gli aleviti in preghiera

Musulmani che non hanno l’obbligo delle cinque preghiere, che celebrano le loro cerimonie accompagnate da musica, in luoghi dove uomini e donne siedono fianco a fianco. Sono gli Aleviti turchi. Una loro cerimonia. Di Fabio Salomoni e Davide Sighele [Turchia, 2010]

Cinema e guerra fredda. Spunti per la scuola

Un seminario per insegnanti delle scuole superiori presso il Museo storico di Rovereto. Con il professore dell'Università di Bologna David William Ellwood [Italia, 2008].

I giorni della rivoluzione

Nel dicembre 1989, i cittadini della città romena di Timişoara dettero il via alla rivoluzione che rovesciò il regime di Ceausescu. Le voci di Ioan Savu, leader di quella protesta e di Miodrag Milin, primo a raccogliere le testimonianze dei rivoluzionari. Un videoreportage di Davide Sighele e Francesco Martino [Romania, 2009]

Boris Pahor, classe 1913

Nei suoi romanzi ha raccontato le persecuzioni subite dalla minoranza slovena durante il fascismo e la sua esperienza di deportato nei campi di concentramento nazisti. Intervista a cura di Marco Pontoni dell'ufficio stampa Provincia Autonoma di Trento [Italia, 2009]

Generazione '89

Del comunismo e di Ceausescu non hanno ricordi diretti. Erano troppo piccoli, o non erano ancora nati. Sono la Generazione '89, guardano al futuro e vogliono cambiare la Romania. Un videoreportage di Francesco Martino e Davide Sighele [Romania, 2009]

Generazione '89

13/11/2009

Del comunismo e di Ceausescu non hanno ricordi diretti. Erano troppo piccoli, o non erano ancora nati. Sono la Generazione '89, guardano al futuro e vogliono cambiare la Romania. Un videoreportage di Francesco Martino e Davide Sighele [Romania, 2009]

Il primo presidente

Filosofo, dissidente negli anni del regime. Zhelyu Zhelev è il primo presidente democraticamente eletto in Bulgaria dopo il crollo del Muro. Una videointervista [Bulgaria, 2009]