Lo status futuro del Kosovo è stato per anni un rebus al quale nessuno è riuscito a dare una soluzione. Ora sembra qualcosa di muova. All'inizo del 2007 Martti Ahtisaari, inviato Onu, consegnerà a Belgrado e Pristina una proposta per uscire dall'impasse attuale. Sono trapelati già alcuni dettagli, tra i quali la sostituzione dell'Unmik con una missione internazionale a guida europea.

Ma sarà una vera soluzione? Riuscirà ad accompagnare il Kosovo rapidamente verso il suo destino europeo? E quale in questo percorso il ruolo di associazioni, ONG ed Enti regionali e locali italiani che hanno stretto in questi anni legami con questa parte d'Europa?

Per stimolare il dibattito Osservatorio sui Balcani, nell'ambito del proprio programma BalcaniCooperazione (www.balcanicooperazione.it) ha promosso lo scorso 15 dicembre a Roma il convegno "Kosovo, regione d'Europa". L'appuntamento rientra tra gli eventi del progetto "Città per la pace e la democrazia in Europa" promosso dall'Associazione delle Agenzie della Democrazia Locale (ALDA)

( )

Elenco dei presenti

01/02/2007 -  Anonymous User

Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!