IL PAESAGGIO DELLA MEMORIA.
EDVARD RAVNIKAR - BOGDAN BOGDANOVIĆ
Luoghi e architetture celebrative nel territorio della ex Jugoslavia
Coordinatore: Filippo Bricolo
A cura di Filippo Bricolo, Maria Angela Gelati, Elena Re Dionigi
25 ottobre 2008

Nel contesto del Festival dell'Architettura 07/08 (Parma, Reggio Emilia e Mantova) si è tenuto a Parma, il 25 ottobre 2008, un seminario dedicato a Edvard Ravnikar e Bogdan Bogdanović. Qui di seguito gli interventi in video dei relatori.

Carlo Quintelli, direttore scientifico del Festival Architettura di Parma, è Professore ordinario di Composizione architettonica e urbana presso la Facoltà di Architettura dell'Università di Parma.

EDITARE A MANO IL CONTENUTO HTML

Filippo Bricolo coordinatore della mostra "Il paesaggio della memoria.
Edvard Ravnikar - Bogdan Bogdanović", è docente presso la Facoltà di Architettura dell'Università di Parma.

EDITARE A MANO IL CONTENUTO HTML

Elena Re Dionigi, architetto, è dottoranda presso lo IUAV di Venezia con una tesi sulla riscoperta dell'archetipo e della dimensione arcaica nelle opere di Bogdan Bogdanović. E' tra i curatori dell'installazione su Bogdanović e Ravnikar presso il Festival dell'Architettura

EDITARE A MANO IL CONTENUTO HTML

Maria Angela Gelati tanatologa, ovvero studiosa della morte, dopo la laurea in Lettere Moderne con una tesi interdisciplinare dal titolo Città tra terra e cielo lungo il Po: i materiali del tempo della morte ha sviluppato un'intensa attività di ricerca sulle tematiche collegate agli spazi della morte e del rito, supportata da studi e permanenze in Spagna, Francia e Stati Uniti.

EDITARE A MANO IL CONTENUTO HTML

Andrea Rossini, giornalista di Osservatorio Balcani e Caucaso è regista del documentario "Il cerchio del ricordo" che racconta la straordinaria esperienza di un gruppo di architetti e scultori che, nella Jugoslavia degli anni '60 e '70, affronta in forme del tutto originali il tema del ricordo della Seconda guerra mondiale. Un viaggio nella memoria del Novecento europeo, il secolo iniziato e finito a Sarajevo.

EDITARE A MANO IL CONTENUTO HTML

J.R. William Curtis è storico dell'architettura contemporanea è autore del volume Modern Architecture Since 1900 (Phaidon Press, Oxford 1982), premiato dall'American Institute of Architects e divenuto un classico della storia dell'architettura. Nel 2004 ha curato una monografia sul memoriale di Kampor a Rab di Edvard Ravnikar, pubblicata in sloveno (Curtis J.R. William, Krušec T., Vodopivec A., Arhitekt Edvard Ravnikar, spominski kompleks na otoku Rab, 1953, Ljubljana, Dessa, 2004).

EDITARE A MANO IL CONTENUTO HTMLEDITARE A MANO IL CONTENUTO HTML

Vai alla pagina del Festival dell'Architettura dedicata a questo specifico progetto di ricerca

05/02/2009 -  Anonymous User

IL PAESAGGIO DELLA MEMORIA.
EDVARD RAVNIKAR - BOGDAN BOGDANOVIĆ
Luoghi e architetture celebrative nel territorio della ex Jugoslavia
Coordinatore: Filippo Bricolo
A cura di Filippo Bricolo, Maria Angela Gelati, Elena Re Dionigi
25 ottobre 2008

Nel contesto del Festival dell'Architettura 07/08 (Parma, Reggio Emilia e Mantova) si è tenuto a Parma, il 25 ottobre 2008, un seminario dedicato a Edvard Ravnikar e Bogdan Bogdanović. Qui di seguito gli interventi in video dei relatori.

Carlo Quintelli, direttore scientifico del Festival Architettura di Parma, è Professore ordinario di Composizione architettonica e urbana presso la Facoltà di Architettura dell'Università di Parma.

EDITARE A MANO IL CONTENUTO HTML

Filippo Bricolo coordinatore della mostra "Il paesaggio della memoria.
Edvard Ravnikar - Bogdan Bogdanović", è docente presso la Facoltà di Architettura dell'Università di Parma.

EDITARE A MANO IL CONTENUTO HTML

Elena Re Dionigi, architetto, è dottoranda presso lo IUAV di Venezia con una tesi sulla riscoperta dell'archetipo e della dimensione arcaica nelle opere di Bogdan Bogdanović. E' tra i curatori dell'installazione su Bogdanović e Ravnikar presso il Festival dell'Architettura

EDITARE A MANO IL CONTENUTO HTML

Maria Angela Gelati tanatologa, ovvero studiosa della morte, dopo la laurea in Lettere Moderne con una tesi interdisciplinare dal titolo Città tra terra e cielo lungo il Po: i materiali del tempo della morte ha sviluppato un'intensa attività di ricerca sulle tematiche collegate agli spazi della morte e del rito, supportata da studi e permanenze in Spagna, Francia e Stati Uniti.

EDITARE A MANO IL CONTENUTO HTML

Andrea Rossini, giornalista di Osservatorio Balcani e Caucaso è regista del documentario "Il cerchio del ricordo" che racconta la straordinaria esperienza di un gruppo di architetti e scultori che, nella Jugoslavia degli anni '60 e '70, affronta in forme del tutto originali il tema del ricordo della Seconda guerra mondiale. Un viaggio nella memoria del Novecento europeo, il secolo iniziato e finito a Sarajevo.

EDITARE A MANO IL CONTENUTO HTML

J.R. William Curtis è storico dell'architettura contemporanea è autore del volume Modern Architecture Since 1900 (Phaidon Press, Oxford 1982), premiato dall'American Institute of Architects e divenuto un classico della storia dell'architettura. Nel 2004 ha curato una monografia sul memoriale di Kampor a Rab di Edvard Ravnikar, pubblicata in sloveno (Curtis J.R. William, Krušec T., Vodopivec A., Arhitekt Edvard Ravnikar, spominski kompleks na otoku Rab, 1953, Ljubljana, Dessa, 2004).

EDITARE A MANO IL CONTENUTO HTMLEDITARE A MANO IL CONTENUTO HTML

Vai alla pagina del Festival dell'Architettura dedicata a questo specifico progetto di ricerca


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!