14 marzo 2022

Editore: Bottega Errante
di Paolo Rumiz
Collana: Camera con vista / 24 
Anno: 2022

L’edizione aggiornata di un testo fondamentale di Paolo Rumiz, uno dei lavori più illuminanti sui Balcani e sull’Est Europa che raccoglie in un unico volume una serie di reportage – pubblicati per la prima volta nel 1993 – che costituiscono la radiografia di un’area tormentata e complessa.

Dalla Bosnia ed Erzegovina alla Cecoslovacchia, dall’Ungheria alla Serbia, Rumiz scrive di quest’Europa che ha vissuto una storia drammatica, piena di contraddizioni ma anche di spinte positive represse, di slanci e di frustrazioni. Terre dove il desiderio della gente di democrazia, di nuovo, di apertura trova freni e ostacoli nella volontà dei gruppi di potere vecchi e nuovi, di mantenere i propri privilegi. Tutto questo con un costo spesso terribile in termini di sacrifici e di tragedie e con un carico di enigmi che talvolta avvicinano queste pagine a quelle di una spy story.

Un libro appassionante che propone chiavi di lettura preziose di una realtà dove il peso del passato e della tradizione si intreccia e si scontra con tensioni al rinnovamento.