Interviste

Gaming in Serbia: l’unione fa la forza

14/10/2022 -  Francesco Martino

L’industria del Gaming in Serbia è in ascesa esponenziale. Sono sempre di più le aziende del settore che crescono grazie alla mutua collaborazione. Abbiamo intervistato Kristina Janković Obućina, direttrice della Serbian Game Association

Pazi snajper, attenzione cecchino

12/10/2022 -  Nicole Corritore

La figura del cecchino, quel "mostro" che dai palazzi o dalle montagne intorno a Sarajevo uccideva civili inermi, è al centro di un lavoro teatrale. In occasione della prima triestina del 13 ottobre di "Pazi Snajper - Attenzione cecchino", abbiamo intervistato l'autrice e attrice Roberta Biagiarelli

Le fabbriche agli operai, un’utopia possibile?

03/10/2022 -  Lirika Demiri

"Le fabbriche agli operai" è il titolo del documentario del regista croato Srđan Kovačević, vincitore al Dokufest di Prizren del premio per il miglior documentario nei Balcani. Il film ripercorre la storica battaglia degli operai per l'autogestione della fabbrica ITAS, fino alla attuale difficile sopravvivenza della fabbrica stessa

Bosnia Erzegovina, esperimenti di democrazia deliberativa

30/09/2022 -  Serena Epis

Un’assemblea di cittadini in BiH ha proposto una via di uscita per l’annoso problema della riforma costituzionale, in attesa da anni dopo la sentenza Sejdić-Finci del 2009. Un’intervista a Nenad Stojanović

Aleksej Nikitin: Putin ha cancellato la cultura russa in Ucraina

26/09/2022 -  Martina Napolitano

Nella cornice del festival Pordenonelegge 2022, un'intervista allo scrittore ucraino Aleksej Nikitin, che ha raccontato come si vive a Kyiv negli ultimi mesi, ha illustrato i suoi ultimi romanzi e ha descritto il rocambolesco viaggio che l'ha portato in Italia

Controffensiva: cosa potrebbe accadere ora in Russia?

16/09/2022 -  Francesco BrusaPiero Maestri

Il Donbass, la Crimea e la tenuta del potere di Putin alla luce degli ultimi giorni di controffensiva ucraina. Abbiamo intervistato lo storico Simon Pirani

Arte e politica negli anni Settanta in Turchia: Gülsün Karamustafa

14/09/2022 -  Kültigin Kağan Akbulut

I suoi manifesti realizzati per il Primo maggio 1977 rientrano tra le immagini più potenti della storia dei lavoratori in Turchia. Abbiamo parlato con Gülsün Karamustafa del clima politico di quel periodo e del suo contributo artistico al movimento

Jugoslavia e vaiolo: un documentario, il presente

12/08/2022 -  Željko Luketić

"Un'altra primavera" [Još jedno proleće] del regista Mladen Kovačević racconta come la Jugoslavia socialista fece fronte ad un'epidemia di vaiolo. E fa riflettere sul momento presente, sulle pandemie, sul crollo di fiducia nelle istituzioni

Minoranze storiche: italiani di Romania

08/08/2022 -  Marco Abram

Nella seconda metà dell'800 e nei primi del '900 numerosi migranti si trasferirono dalla penisola italiana in Romania. Che ne è, oggi, dei loro discendenti?

Scuola per l’infanzia in Kosovo: gli atelier, luoghi dei cento linguaggi

13/07/2022 -  Davide Sighele

Edi Puka è la direttrice di una scuola per l’infanzia in Kosovo, da alcuni anni coinvolta nel progetto Pedakos, incentrato sulla prima infanzia e che ha le proprie radici nel territorio di Reggio Emilia. Un’intervista

Bosnia Erzegovina: è tempo di impegnarsi in difesa dei valori antifascisti

12/07/2022 -  Saša Rukavina

Sead Đulić è presidente dell’Unione degli antifascisti e combattenti della guerra popolare di liberazione. Un'intervista - dopo l'ennesima devastazione del Cimitero dei partigiani di Mostar - in cui si ragiona sul futuro della Bosnia Erzegovina

Maja Sever, la prima donna alla guida della EFJ

01/07/2022 -  Giovanni Vale Zagabria

Risolvere in fretta la questione economica relativa ai giornalisti, spingere più a fondo sulle SLAPP, le querele bavaglio, usare gli strumenti dello stato di diritto per migliorare le condizioni dei media. Sono queste le parole chiave di Maja Sever, la prima donna a guidare la Federazione europea dei giornalisti (EFJ)

Europa orientale: ambiente e attivismo transnazionale

28/06/2022 -  Luisa ChiodiSerena Epis

Attraverso l’attivismo politico transnazionale diversi attori sociali contribuiscono ad approfondire i processi democratici a livello europeo, anche nel settore ambientale. Un’intervista a Aron Buzogany, professore presso l'Università di Vienna

Kosovo: ora la prima infanzia è tra le priorità del governo

22/06/2022 -  Davide Sighele

Labëri Luzha lavora da anni per riformare i servizi per la prima infanzia in Kosovo. Abbiamo avuto l’occasione di incontrarla a Reggio Emilia

Cubani lungo la rotta balcanica: un'intervista

17/06/2022 -  Nicola Zordan

A poco più di due mesi di distanza da un articolo sul viaggio degli esuli cubani verso l'UE, torniamo sull'argomento con le voci dei diretti interessati raccolte a Bihać, in Bosnia Erzegovina. Con un focus particolare: la comunità LGBT

Il diario diplomatico di Damir Grubiša

16/06/2022 -  Diego Zandel

Politologo ed ex ambasciatore di Croazia in Italia, Damir Grubiša ha raccontato nel volume "Diario diplomatico" indiscrezioni e retroscena della politica croata. Lo abbiamo intervistato

Tupurkovski, il pioniere che non smette di sognare

31/05/2022 -  Tomas Miglierina

Fu membro dell'ultima presidenza della Jugoslavia socialista. E nel 1991 si prodigò per evitare la guerra. Abbiamo incontrato a Skopje Vasil Tupurkovski

Kosovo: nonostante tutto, più attenzione all’educazione per l’infanzia

23/05/2022 -  Davide Sighele

Matteo Mancini è coordinatore del progetto Pedakos in Kosovo, dedicato alla prima infanzia. Con lui abbiamo parlato dei risultati raggiunti sino ad ora, dell’importanza di una formazione di qualità e dell’efficacia degli scambi internazionali

Bulgaria: media, leggi e libertà di informazione

16/05/2022 -  Francesco Martino Sofia

In Bulgaria la libertà dei media è tradizionalmente limitata da zone d'ombra, e i giornalisti spesso sottoposti a forti pressioni. In questa intervista con Nelly Ognyanova, una delle principali esperte bulgare di diritto dei media, i fattori legislativi che definiscono la cornice di lavoro del giornalismo nel paese

Aggressione dell’Ucraina, una guerra senza lieto fine

03/05/2022 -  Francesco Brusa

L’invasione di Putin è anche il risultato del fragile equilibrio che si è venuto a creare in Europa dopo il 1989. Secondo Paul D’Anieri, autore di "Ukraine and Russia: From Civilized Divorce to Uncivil War", si era su una “autostrada verso la guerra”. Nostra intervista

Libertà dei media in Croazia: il problema non sono le leggi ma la loro applicazione

28/04/2022 -  Giovanni Vale

951 processi contro giornalisti, richieste di risarcimento danni per 10,3 milioni di euro. Numeri che testimoniano come il mondo dei media in Croazia sia sotto pressione. Ne abbiamo parlato con Vanja Jurić, avvocatessa specializzata in libertà di espressione

Rada Iveković: tutte le culture sono incomplete e di conseguenza interdipendenti

28/04/2022 -  Bojan Munjin

In questa intervista per il settimanale Novosti la filosofa Rada Iveković parla del suo nuovo libro dedicato alle varie forme di traduzione, intese come veri e propri esercizi di trasgressione delle formule imposte, interrogandosi sulla possibilità di pensare ciò che in determinate circostanze sembra politicamente impensabile

“In corpore sano”, l’inno alla salute della Serbia all’Eurosong di Torino

21/04/2022 -  Nicola Dotto Belgrado

“(Umetnica) mora biti zdrava” [(L’artista) deve essere sana] è il monito e il richiamo alle responsabilità di tutti sul tema della salute lanciato dall’artista serba Konstrakta, che si esibirà sul palco del prossimo “Eurovision Song Contest” di Torino. L’abbiamo intervistata

Moramo: l’onda verde della Serbia

11/04/2022 -  Luca Boccoli Belgrado

Doppia intervista con Predrag Momčilović, coordinatore della segreteria internazionale di Ne Davimo Beograd e membro della coalizione verde Moramo che per la prima volta, dopo la tornata elettorale di domenica 3 aprile, siederà in Parlamento, e con Thomas Waitz, co-presidente del Partito Verde Europeo

Moldavia, l’accoglienza delle persone Lgbt in fuga dalla guerra

01/04/2022 -  Francesco Brusa Chișinău

Anastasia Danilova è la direttrice dell'associazione di tutela e promozione dei diritti Lgbt Genderoc con sede a Chișinău. L'abbiamo incontrata, per capire qual è la situazione dopo un mese di guerra

Immaginare l'Europa

31/03/2022 -  Luisa Chiodi

Movimenti civici che superano i confini nazionali, populismo e costruzione della casa comune europea. Ne abbiamo parlato con il sociologo Paul Blokker, partendo da quanto sta accadendo con la "Conferenza sul Futuro dell'Europa"

Un dialogo sul giornalismo nell’era della sorveglianza

22/03/2022 -  Dimitri BettoniFederico Caruso

Dall'inchiesta sullo spyware Pegasus alla sorveglianza di massa: un dialogo con il ricercatore Philip Di Salvo per capire l'impatto delle nuove tecnologie per tutti coloro che sono coinvolti nel giornalismo e non solo

A Zagabria la coalizione rosso-verde alla prova del governo

18/03/2022 -  Dimša Lovpar

Nella primavera del 2021, la coalizione guidata da Tomislav Tomašević vinse trionfalmente le comunali a Zagabria con un programma molto ambizioso, ambientalista e progressista. L'economista Hrvoje Štefan analizza quanto fatto sino ad ora. Un’intervista

Il governo russo chiude la radio “Eco di Mosca”

15/03/2022 -  Martina Stefanoni

La giornalista Irina Babloyan ha lasciato la Russia dopo che il Roskomnadzor, l'autorità russa che regola le comunicazioni, ha bloccato le trasmissioni della storica emittente Ekho Moskvy, Eco di Mosca, per la sua copertura dell’invasione russa dell’Ucraina. Un'intervista

Srećko Horvat: l’unico futuro possibile è un futuro transnazionale

11/03/2022 -  Goran Borković

"Affinché l’umanità sopravviva è necessario abbandonare la ristretta logica del nazionalismo e dello stato-nazione, perché l’unico futuro possibile è un futuro transnazionale" intervista al filosofo e attivista croato Srećko Horvat