Dopo lo scoppio di celebri scandali mondiali (Wikileaks, LuxLeaks, Panama Papers…) il dibattito sulla funzione democratica dei cosiddetti “whistleblower” – una parola che in italiano viene mal tradotta con “informatori” – si è affermato anche a livello europeo. Nei mesi in cui il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione in materia, nel momento in cui la società civile e la politica cominciano a riconoscere il ruolo svolto dai whistleblowers nell’interesse pubblico e quindi la necessità di garantire loro protezione, OBCT ha approfondito il tema e ha chiesto alla sua rete di partner internazionali di fare altrettanto.

06/11/2017 -