ECPMF news

Police Codex, linee guida per la condotta della polizia verso i giornalisti

20/01/2020 -  Sofia Verza

Il 4 dicembre scorso, a Bruxelles, il consorzio ECPMF di cui Obct fa parte ha presentato il Police Codex, un codice di condotta che regola il rapporto tra polizia e giornalisti. Un resoconto dell'incontro

Dossier: SLAPP, la querela che minaccia la libertà di espressione

13/01/2020 -  Paola RosàClaudia Pierobon

L'abuso della legge come strumento per zittire il dissenso, influenzare la libertà di espressione e manipolare la libertà di stampa. Questo è il nono dossier tematico legato alla libertà di stampa in Europa con risorse tratte dal Resource Centre per la libertà di stampa

I media bosniaci e la visione distorta sui migranti

13/12/2019 -  Belma Buljubašić Sarajevo

In Bosnia Erzegovina la crisi legata alla presenza di migranti occupa quotidianamente le pagine di cronaca. Ma come ne parlano i media bosniaci? Quali sono le reazioni dei cittadini? Un'analisi dettagliata del Media Centar di Sarajevo

Ungheria: controllo totale sulla libertà di espressione

06/12/2019

Un quadro desolante, minaccioso e impermeabile alle critiche: questo il panorama mediatico ungherese fotografato da una missione internazionale che ha incontrato giornalisti ed esponenti della società civile

Media capture: toolkit per autocrati del 21mo secolo

06/12/2019 -  Matteo Trevisan

OBCT parteciperà il 12 dicembre 2019 alla conferenza "Newsocracy", organizzata a Budapest da ECPMF per discutere di come proteggere i media del servizio pubblico dalle interferenze politiche. Alcuni spunti sul nostro intervento

Moldavia: a lezione di media anche sul minibus

02/12/2019 -  Paola Rosà

Dalle corriere alle aule scolastiche, le campagne di alfabetizzazione mediatica in Moldavia utilizzano gli strumenti più fantasiosi e innovativi per raggiungere tutti gli strati della popolazione e istruire le nuove generazioni nella lotta alla disinformazione

Serbia: il regime vuole mettere a tacere ogni voce critica

29/11/2019 -  Saša Kosanović

L'ennesimo caso in Serbia di gogna mediatica. Sotto il mirino dei tabloid belgradesi, legati agli appartati di governo, è finito il giornalista della Tv N1 Miodrag Sovilj. La sua "colpa"? Aver fatto domande pertinenti al presidente Vučić

Croazia: Novosti, vent’anni di lotta per una società più giusta

27/11/2019 -  Nikola Radić

Un settimanale antifascista e femminista in Croazia, è il Novosti che ha compiuto venti anni lo scorso 17 novembre. I nostri amici di Le Courrier des Balkans hanno intervistato Nikola Bajto caporedattore del settimanale

Croazia e Italia, il bavaglio delle querele pretestuose

25/10/2019 -  Paola RosàClaudia Pierobon

Costretti a perdere tempo, energia e denaro per difendersi da cause che risultano infondate in quasi il 90% dei casi, i giornalisti di Italia e Croazia conoscono bene il fenomeno della SLAPP (querela strategica contro la partecipazione pubblica), mentre in Europa si organizzano convegni di esperti e in Italia fa ben sperare il disegno di legge di un giornalista

Dopo l'offensiva di terra la Turchia fa piazza pulita delle voci critiche

14/10/2019

All'indomani dell'operazione militare nel nord della Siria, chiamata dalle autorità Peace Spring, “Primavera di pace”, la Turchia stringe la morsa del controllo sui media e sull'opposizione. Una morsa che da qualche giorno colpisce giornalisti, emittenti, utenti dei social media e politici di opposizione.