La Cina ha (ri)scoperto il sud-est Europa. Per Pechino i Balcani sono oggi l'approdo naturale in Europa della nuova "Via della Seta": da qui l'interesse soprattutto alle infrastrutture, come il porto del Pireo in Grecia e la ferrovia Belgrado-Budapest. Sarà un rischio o un'opportunità per l'Ue e i governi locali? Il dibattito è aperto. Un dossier per approfondire il tema

29/01/2018 -