Informazioni raccolte in occasione della "Giornata della Cooperazione italiana in Bosnia Erzegovina", organizzata per il 28 maggio 2021 dall'Ambasciata d’Italia in Bosnia Erzegovina, tra le realtà italiane che hanno condotto e conducono un’attività in Bosnia Erzegovina

28/05/2021 - 

Arci Bolzano e Arci del Trentino promuovono da diversi anni di progetti di "filiera di cittadinanza" rivolti specialmente ai giovani (Promemoria_Auschwitz, Campi della legalità, Ultima fermata Srebrenica, On the Road - sulle rotte dei migranti, Middle East Road: Israele/Palestina, Anni di piombo).

In continuità con lo sviluppo di Adopt Srebrenica (progetto psico-sociale nel post-conflitto), nel corso degli anni abbiamo costituito una serie di relazioni e partenariati con la Bosnia Erzegovina finalizzati a co-costruire progetti di politiche giovanili e cittadinanza attiva attraverso la modalità dell'apprendimento odeporico (sui luoghi della storia e della memoria) che rappresentino una "cornice di garanzia" per gli interlocutori locali entro la quale costruire occasioni di dialogo e dealing with the past.

Della „Rete/Mreža per Srebrenica” fanno parte: Arci Bolzano-Bozen, Arci del Trentino, Arci Firenze, Centro per la Pace E. Balducci Cesena, Associazione Buogiorno Bosnia di Venezia. In partenariato e collaborazione con: Adopt Srebrenica – Udruženje Prihvati Srebrenicu , Memorijalni Centar Srebrenica (partenariato istituzionale con Arci Nazionale), Associazione Udruženje SARA Srebrenica, ICMP-PIP Tuzla, Obrazovanje Gradi BiH Sarajevo, OKC Abrašević Mostar, Fond za Humanitarno Pravo Beograd .

Settori operativi

Riconciliazione (elaborazione del conflitto, confronto con il passato)

Contatti

Andrea Rizza Goldstein

email: info@arci.bz.it - a.rizza.goldstein@arci.bz.it

Facebook: Arci Bolzano - Arci del Trentino

node_id: 211014 ** parent_id: 210810

Hai pensato a un abbonamento a OBC Transeuropa? Sosterrai il nostro lavoro e riceverai articoli in anteprima e più contenuti. Abbonati a OBCT!