27 novembre 2009 un ordigno carico di 7kg di tritolo posto tra le rotaie della linea ad alta velocità Mosca-San Pietroburgo causa il deragliamento di un treno. Muoiono 28 persone e i feriti sono oltre un centinaio. Estremisti islamici rivendicano la responsabilità dell'attentato.

13 ottobre 2005 forze dei mujaheddin del Fronte Caucasico conducono un'operazione militare nella città di Nalchik (Inguscezia). Muoiono circa 130 persone, tra cui molti miliziani e molti delle forze dell'ordine.

1 settembre 2004 un gruppo di 32 ribelli occupa un edificio scolastico a Beslan (Ossezia del Nord) sequestrando circa 1200 persone fra adulti e bambini. Tre giorni dopo, quando le forze speciali russe fanno irruzione, è la fine di un massacro che porta alla morte di oltre 330 ostaggi per la gran parte bambini.

6 febbraio 2004 una bomba esplode su un convoglio della metropolitana di Mosca. L'esplosione causa 41 morti. La polizia parla di kamikaze ceceni

24 agosto 2004 due kamikaze si fanno esplodere quasi simultanemente su due aerei di linea nel sud della Russia. 89 i morti.

5 luglio 2003 nell'aerodromo di Tushino (Mosca) due ragazze, di cui una di origine cecena, fanno esplodere le loro cinture al plastico in mezzo a una folla di giovani che attendono di entrare a un raduno di musica rock. Nell'attentato rimangono uccise 15 persone, comprese le due terroriste, 59 i feriti.

27 dicembre 2002 in Cecenia, guerriglieri kamikaze a bordo di due camion-bomba si fanno esplodere contro il palazzo del Governo. Muoiono oltre 60 persone

23 ottobre 2002 al teatro Dubrovka di Mosca, vengono sequestrati e tenuti in ostaggio circa 850 civili da parte di un gruppo di 40 militanti armati ceceni che rivendicano fedeltà al movimento separatista ceceno chiedendo il ritiro immediato delle forze russe dalla Cecenia e la fine della seconda guerra cecena. Le forze speciali russe irrompono nel teatro. Secondo stime ufficiali 39 dei terroristi vengono uccisi insieme ad almeno 129 ostaggi. Altre stime portano invece la morte dei civili ad un numero superiore alle 200 unità.

30/03/2010 - 

Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!