Cinema Komunisto di Mila Turajlić - Serbia 2010 - Ora nelle sale italiane. Tutti gli approfondimenti di OBC sul cinema balcanico

Cinema Komunisto

19/07/2011 -  Nicola Falcinella

La storia di un Paese morto ancora giovane, raccontata attraverso la sua immagine ufficiale al cinema. È “Cinema Komunisto”, il bel documentario della belgradese Mila Turajlić vincitore del 22° Trieste Film Festival e presentato nei giorni scorsi al Biografilm di Bologna fuori concorso

Dall'archivio tematico "cinema"

Trento e Bergamo film festival, edizioni in streaming

Nei prossimi giorni vanno in streaming due importanti appuntamenti cinematografici di primavera come il 69° Trento Film Festival e il 39° Bergamo Film Meeting. Il primo dal 30 aprile al 16 maggio, il secondo dal 24 aprile al 2 maggio. Come sempre non mancano i film del sud est Europa

I Balcani agli Oscar

Due i film dei Balcani candidati all'Oscar per miglior film straniero. Sono “Quo vadis, Aida?” di Jasmila Zbanić e il romeno “Collective” di Alexander Nanau. Nicola Falcinella ripercorre il rapporto tra i film della regione e il prestigioso premio targato Usa

Il cinema romeno ha colpito ancora

Un film amaro, con un finale spiazzante e forse liberatorio, che tratta di libertà, di giustizia e di democrazia e delle difficoltà nel metterle in pratica quando manca un linguaggio comune. “Bad Luck Banging or Loony Porn” di Radu Jude ha vinto l'Orso d'oro del 71° Festival del film di Berlino, conclusosi lo scorso 5 marzo

Festival di Berlino: al via, ma solo on-line

Si apre, purtroppo tutta esclusivamente online, la 71ma edizione della Berlinale. In giuria quest'anno solo vincitori dell'Orso d'oro, tra cui la regista bosniaca Jasmila Žbanić. Nutrita rappresentanza di Balcani e Caucaso in quasi tutte le sezioni

Trieste film festival: come è andata

Al 32mo Trieste film festival la Georgia ha portato a casa il riconoscimento principale: tra i 12 lungometraggi in concorso il Premio Trieste è stato infatti assegnato a “Beginning – Dasatskis”, opera d'esordio di Dea Kulumbegashvili

Il mestiere del cinema nei Balcani

A vent'anni dalla fine della guerra fredda, il cinema offre una prospettiva originale per l'approfondimento delle trasformazioni politico-sociali, economiche e culturali nell'Europa sud-orientale. Narrando le storie degli abitanti del microcosmo cinematografico balcanico, il volume analizza il segmento culturale che più di tutti ha plasmato l'immaginario collettivo delle società della regione, dall'apogeo degli anni settanta fino ai processi di globalizzazione degli ultimi anni

Storie di cinema

Un dossier per approfondire la storia culturale e sociale del sud est Europa attraverso lo studio di una delle sue più interessanti industrie: quella del cinema. Con interviste a registi, attori, tecnici e produttori. Uno sguardo sulla “grande storia” attraverso quella degli individui che l’hanno vissuta