Marco Abram ita eng bhs

Marco Abram

Marco Abram - redattore e ricercatore

PhD in Storia all'Università di Udine, master in Storia d'Europa all'Università di Bologna. Si occupa soprattutto di storia culturale, identità e memoria nella Jugoslavia socialista. Ha svolto lunghi periodi di ricerca in differenti paesi dell’area. È stato visiting PhD candidate presso l’Università di Belgrado, post-doc fellow al Center for Advanced Studies - South Eastern Europe e al Dipartimento di storia dell’Università di Fiume. I suoi articoli sono apparsi su riviste accademiche nazionali e internazionali. Collabora attivamente a progetti di divulgazione storica promossi da diverse realtà della società civile. Ha lavorato come ricercatore per OBC dal 2013 al 2014 al progetto “Cercavamo la Pace”, da novembre 2016 segue per OBCT il progetto europeo “Testimony - Truth or Politics. The Commemoration of the Yugoslav Wars”


Articoli di Marco Abram

Dimitrije Tucović: un socialista, una piazza e la Prima guerra mondiale

16/01/2014 -  Marco Abram

L'attesa rivisitazione architettonica di piazza Slavija, una delle principali di Belgrado, ha molto a che fare con la figura di Dimitrije Tucović, importante esponente del Partito socialdemocratico serbo ad inizio '900. L'intreccio tra storia, politica e architettura nel centenario della Grande guerra

Una biblioteca della solidarietà in ex-Jugoslavia

27/12/2013 -  Marco Abram

Molte delle testimonianze scritte durante l'esperienza di impegno nell'aiuto delle popolazioni della ex-Jugoslavia sono divenute libri. Nell'ambito del progetto Cercavamo la pace, presentiamo una bibliografia volta a tracciare un primo quadro unitario di tale produzione

Resistere al male

18/07/2013 -  Marco Abram

Una storia poco conosciuta, quella dei movimenti pacifisti e di resistenza civile sorti in Jugoslavia contro le guerre degli anni '90. Due volumi contribuiscono a raccontarne le vicende. Una recensione

Njuz.net, quando il potere lo si prende in giro

03/04/2012 -  Marco Abram Belgrado

Impostato come una vera e propria testata giornalistica online, di cui riproduce stile e linguaggio, il portale Njuz.net offre al lettore articoli di politica, di economia, di costume e sport. Se le notizie pubblicate chiamano in causa personaggi reali della vita pubblica serba, i contenuti sono invece sempre surreali e grotteschi. Un vero e proprio fenomeno che sta spopolando non solo in Serbia

Belgrado, la città sui fiumi: note biografiche

28/03/2012 -  Marco Abram

In vista del viaggio in battello da Budapest a Sofia, momento finale del progetto "Navigando lungo i sapori del Danubio" promosso da ViB e Slow Food, un'introduzione a Belgrado scritta dallo storico Marco Abram, che farà da guida per la visita alla capitale serba in programma il 26 giugno, settimo giorno di navigazione

Gorizia 47/04

09/08/2010 -  Marco Abram

Strade della memoria: l'iniziativa di un'associazione culturale goriziana per ripercorrere luoghi e narrazioni di un confine in mutamento. L'Archivio della memoria, il Museo diffuso, il Memobus. Il sostegno delle istituzioni locali italiane e slovene

L'anno della Jugosfera

12/01/2010 -  Marco Abram

In passato c'era la Jugoslavia, ora sembra esserci la Jugosfera. Lo pensano in molti e quest'ultimo è diventato un vero tormentone del 2009. In attesa dell'integrazione nell'Unione europea le relazioni regionali rappresentano un primo passo verso l'agognata normalità

Il ritorno dei Non allineati

30/11/2009 -  Marco Abram

Nel 2011 potrebbe essere Belgrado la sede delle celebrazioni dei 50 anni del Movimento dei non allineati. La diplomazia serba sta lavorando in questa direzione. Ma molti commentatori si chiedono quali vantaggi potrà portare quest'iniziativa

Sogni mondiali

16/09/2009 -  Marco Abram

Voglia di esserci e vincere, almeno nel calcio. Nei paesi della ex Jugoslavia è forte l'entusiasmo per i successi nelle qualifiche in vista dei mondiali in Sud Africa. Ma pesano ancora divisioni ed estremismi nazionalisti

La quarta colonna

27/08/2009 -  Marco Abram

I successi politici e commerciali del presidente serbo Boris Tadić a Pechino. Storia e motivazioni di un'amicizia che continua ininterrotta dall'era Milošević. Le quattro direttrici della politica estera serba, in autunno a Belgrado il presidente russo Medvedev