Articoli di Daniela Mogavero

Romania: le presidenziali e i seggi mancanti in Italia

11/11/2014 -  Daniela Mogavero

Il primo turno delle presidenziali in Romania è stato segnato dalle polemiche sul voto all'estero, che hanno portato alle dimissioni del ministro degli Esteri. Un approfondimento sulla situazione in Italia

Romania: il braccio di ferro con Enel

01/10/2014 -  Daniela Mogavero

Enel ha annunciato di essere intenzionata a vendere gli asset di ben sei società romene di distribuzione di energia. Il governo romeno non ha gradito l'annuncio. Bucarest si appella al rispetto degli accordi e fa valere la clausola di acquisto firmata per una delle società, chiedendo a Enel 500 milioni di euro

La Romania dei diritti mancati

08/07/2014 -  Daniela Mogavero

Dopo la sua visita in Romania nell'aprile scorso, il Commissario per i diritti umani del Consiglio d'Europa Nils Muižnieks ha ora pubblicato un rapporto sullo stato dei diritti nel paese. Una rassegna

Italia: le europee della comunità romena

23/05/2014 -  Daniela Mogavero

Rispetto alle europee del 2009 sono in 15.000 in più ad essersi iscritti alle liste elettorali aggiunte. E nelle concomitanti elezioni amministrative che si terranno in alcuni comuni italiani molti sono i candidati in lista. La comunità romena in Italia, il voto e l'integrazione

Libertà di stampa: minacciata anche in Europa

02/05/2014 -  Daniela Mogavero

Il 3 maggio si celebra in tutto il mondo il diritto alla libertà di stampa. Un diritto - ricorda il commissario per i Diritti umani del CoE, Nils Muižnieks - tutt'altro che scontato anche in Europa. Un'intervista

Romania: il capitale sociale

30/04/2014 -  Daniela Mogavero

I giovani romeni scendono in piazza a difesa dell'ambiente, contro le multinazionali e la classe politica locale. Una generazione nuova è protagonista del primo movimento sociale della Romania post comunista. Intervista alla ricercatrice Chiara Milan

Romania in chiaroscuro su minori e minoranze

08/04/2014 -  Daniela Mogavero

Il quadro delle politiche sociali romene in un'intervista al commissario per i diritti umani del Consiglio d'Europa Nils Muižnieks: tutela dei minori, integrazione delle minoranze e il profilo dell'estrema destra sull'orizzonte delle prossime elezioni europee

Romania: il marketing della sanità

26/03/2014 -  Daniela Mogavero

In Romania la sanità pubblica è al limite del tracollo, in particolare a causa della carenza di personale. In quest'approfondimento gli investimenti in agenda, il marketing all'estero del presidente Băsescu e recenti polemiche sulla fecondazione in vitro

Romania: il giornalismo sul crinale

21/03/2014 -  Daniela Mogavero

Giornalismo e libertà d’informazione sono in pericolo in Romania? Lo stato dell'editoria e il rapporto tra media e potere nell'intervista a Ioana Avadani, direttrice del Centro per il giornalismo indipendente romeno

Europa: gli stranieri comunitari e il voto

20/02/2014 -  Daniela Mogavero

Operation vote è un programma per promuovere il diritto al voto degli stranieri comunitari nei paesi che li ospitano. Una rassegna sulla comunità romena in Italia, in vista delle sempre più vicine elezioni europee

Nucleare romeno: via Enel, arrivano i cinesi

20/01/2014 -  Daniela Mogavero

I sei grandi investitori che avrebbero dovuto rilanciare la centrale nucleare di Cernavoda si sono ad uno ad uno ritirati. Per ultimi AcelorMittal e Enel. A sostituirli entra in gioco la Cina con la forza dei suoi capitali

Romania: impantanati a Schengen

21/11/2013 -  Daniela Mogavero

La Romania ha speso oltre un miliardo di euro per gli standard di sicurezza richiesti per aderire alla zona Schengen. Per Bruxelles però non è ancora sufficiente, Romania e Bulgaria non entreranno in Schengen col primo gennaio 2014

Romania: camici d'ottobre

09/10/2013 -  Daniela Mogavero

In autunno in Romania si avvia la seconda fase di una radicale riforma sanitaria. I medici contestano stipendi troppo bassi mentre dall'Europa arriva una direttiva che potrebbe causare gravi problemi all'intero sistema sanitario rumeno

Romania, stop alle rinnovabili

22/07/2013 -  Daniela Mogavero

Il settore delle energie alternative in Romania aveva da poco raggiunto numeri da record, facendo del paese una meta privilegiata per gli investitori. Ma, con l’intento di contenere le bollette, il governo Ponta ha deciso in tutta fretta di sospendere gli incentivi per le rinnovabili. E ora sembra invece puntare sulla controversa estrazione del gas di scisto

Romania: la questione ungherese

05/06/2013 -  Daniela Mogavero

In Romania si discute di riforme costituzionali. E i rappresentanti in parlamento della comunità ungherese hanno chiesto maggiore autonomia. Il dibattito nel paese

Romania: il futuro del presidente Băsescu

06/05/2013 -  Daniela Mogavero

Traian Băsescu terminerà il mandato presidenziale nel 2014 dopodiché potrà dedicarsi ad altre attività. Quali? Voci di corridoio lo danno a capo della NATO. Nel frattempo Băsescu sta preparando il terreno politico per il suo nuovo "Movimento popolare"

Romania: nonostante lo humor, Schengen è lontana

06/03/2013 -  Daniela Mogavero

"Qui il tempo è pessimo". "Venite da noi allora!". Botta e risposta all'insegna dello humor tra Gran Bretagna e Romania. Ma la questione è maledettamente seria e riguarda la libertà di circolazione in seno all'Ue. Abbiamo incontrato il ministro degli Esteri rumeno Titus Corlatean

Elezioni politiche: quale rappresentanza per i nuovi italiani?

19/02/2013 -  Daniela Mogavero

Due donne, da anni in Italia, entrambe nate in Romania. E che hanno deciso di dedicarsi alla politica attiva nel nostro paese. Le abbiamo incontrate

Romania: privatizzazioni targate Fmi

18/02/2013 -  Daniela Mogavero

La Romania, in accordo con Fmi, UE e Banca Mondiale, si appresta a privatizzare i "gioielli di famiglia". Tra le grandi aziende statali ci sono la Transgaz, la Romgaz, la compagnia ferroviaria CFR Marfa e le Poste romene. L'ala liberale della coalizione di governo, però, si oppone a questo accordo e alle nuove misure di austerità

Romania: la visita della finanza mondiale

11/01/2013 -  Daniela Mogavero

A breve a Bucarest i funzionari delle principali organizzazioni finanziarie mondiali per controllarne i conti. Dal 2009 ad oggi la Romania ha sottoscritto accordi di prestiti per un valore superiore ai 25 miliardi di euro. Accordi definiti dall'attuale premier Ponta un "suicidio nazionale". Che atteggiamento assumerà ora che è al governo?