Articoli di Željko Cvijanović

Belgrado: svolta nel "processo Ðinđić"

12/05/2004 -  Željko Cvijanović Belgrado

La consegna alla polizia di Milorad Luković Legija potrebbe gettare una nuova luce sul processo contro gli assassini di Zoran Ðinđić, il premier serbo ucciso il 12 marzo 2003

Serbia: si vota per l'instabilità

28/04/2004 -  Željko Cvijanović Belgrado

Se alle elezioni presidenziali in Serbia del 13 giugno dovesse vincere Tomislav Nikolić, candidato ultranazionalista, la Serbia si troverà di fronte ad una pesante crisi politica e all'instabilità

Il Kosovo unisce la Serbia

22/03/2004 -  Željko Cvijanović Belgrado

Per la prima volta Belgrado è appoggiata dalla comunità internazionale per il suo comportamento nei riguardi del Kosovo e, dal 1999, ora più che mai coltiva con ottimismo l'idea che la provincia non divenga uno stato indipendente

Serbia: i dilemmi del nuovo governo

04/03/2004 -  Željko Cvijanović Belgrado

Il governo di Koštunica potrebbe anche riuscire in ambito politico, ma in quello economico sarà molto più dura

Karadžić e Mladić: l'ultimo anno?

23/02/2004 -  Željko Cvijanović Belgrado

Le mosse della comunità internazionale indicano che quest'anno potrebbe essere messa la parola fine alla questione Radovan Karadžić e Ratko Mladić, i quali già da quasi dieci anni fuggono alla consegna al Tribunale dell'Aia.

La Serbia in crisi

10/02/2004 -  Željko Cvijanović Belgrado

Nella formazione del nuovo governo la Serbia si trova a scegliere tra tre cattive soluzioni e una quarta, ancora peggiore delle altre, ossia che la soluzione non ci sia per niente e che la crisi politica sprofondi in modo estremo

Gli oligarchi della finanza vogliono il potere

30/01/2004 -  Željko Cvijanović Belgrado

La debolezza dei politici serbi nel formare il governo è usata dai potenti della finanza, i quali senza ritegno più che mai cercano di avere un'influenza politica

Difficoltà nella formazione del governo serbo

20/01/2004 -  Željko Cvijanović Belgrado

Nonostante le trattative sulla formazione del nuovo governo della Serbia siano entrate in una difficile crisi, tutti i partiti che discutono sul governo sono più inclini ad un compromesso piuttosto che a nuove elezioni.

La Serbia di Weimar

30/12/2003 -  Željko Cvijanović Belgrado

Nonostante la riuscita della destra radicale, i partiti del blocco democratico dopo le elezioni parlamentari avranno la possibilità di formare il governo e di continuare le riforme interrotte un anno fa.

Omicidio Ðinđić: iniziato il processo

24/12/2003 -  Željko Cvijanović Belgrado

Il processo ai 36 accusati della cospirazione in cui è stato ucciso il premier serbo Zoran Ðinđić è iniziato lunedì a Belgrado, dove sotto gli occhi del pubblico sarà presentata l'accusa della cui fondatezza in Serbia si dubita sempre di più

Elezioni in Serbia: il mese delle promesse

17/12/2003 -  Željko Cvijanović Belgrado

Mancano meno di due settimane prima che i cittadini della Serbia il 28 dicembre votino alle elezioni politiche anticipate, e i partiti politici si confrontano a suon di demagogiche promesse

La monarchia in Serbia: un trucco pre-elettorale

10/12/2003 -  Željko Cvijanović Belgrado

Il rafforzamento del blocco politico reale indebolisce i due più forti partiti serbi: l'ultranazionalista Partito radicale serbo (SRS) e il moderato conservatore Partito democratico della Serbia (DSS).

Generale Mladić: il primo test del nuovo governo serbo

26/11/2003 -  Željko Cvijanović Belgrado

La consegna di Ratko Mladić al Tribunale dell'Aia per i crimini di guerra è il maggior problema internazionale che il nuovo governo serbo avrà in eredità dai suoi predecessori.

La Serbia non ritorna a Milošević

19/11/2003 -  Željko Cvijanović Belgrado

Nonostante il candidato ultranazionalista abbia ottenuto il maggior numero di voti alle presidenziali e nonostante sia atteso il suo buon risultato anche nelle elezioni politiche di dicembre, non c'è pericolo di un ritorno al regime di Milošević.

Elezioni in Serbia: questione di giorni

06/11/2003 -  Željko Cvijanović Belgrado

Il premier messo alle corde dai nuovi scandali di corruzione, dalle proteste dei lavoratori, dalle incerte votazioni sulla fiducia al governo e dalle recenti richieste degli alleati politici dovrà indire le elezioni anticipate cui a lungo si era opposto

Il mistero Ðinđić

28/10/2003 -  Željko Cvijanović Belgrado

I nuovi dettagli sull'omicidio del premier serbo dischiudono la possibilità che il potere di Belgrado non abbia interesse a rivelare tutti i dettagli sull'attentato a Ðinđić

Serbia: L'Aja abbatte il governo

24/10/2003 -  Željko Cvijanović Belgrado

Le accuse contro i quattro generali serbi, sia della polizia che dell'esercito, mosse dal Tribunale de L'Aja hanno, con ogni probabilità, conferito l'ultimo colpo al già indebolito governo della Serbia

Kosovo: dialogo senza dialogo

17/10/2003 -  Željko Cvijanović Belgrado

Il primo dialogo ufficiale è stato utilizzato dalle delegazioni di Priština e Belgrado per la loro lotta politica interna. Da Belgrado scrive Željko Cvijanović

Presidenziali in Serbia: l'inizio della fine

30/09/2003 -  Željko Cvijanović Belgrado

Benché il governo serbo abbia indetto le elezioni presidenziali al fine di consolidare la propria posizione, l'insuccesso praticamente certo delle elezioni potrebbe essere l'inizio della fine di questo governo

La battaglia di Stalingrado del governo serbo

28/08/2003 -  Željko Cvijanović Belgrado

Un articolo di Željko Cvijanović sulle difficoltà del governo serbo e sulle possibilità di riscattare la fiducia dei cittadini con l'annunciato processo agli accusati dell'omicidio del premier Djindjic