Articoli di Luka Zanoni

Fažana Media Fest, qualcosa di speciale

20/09/2019 -  Luka Zanoni Fažana/Fasana

A Fasana si sono riuniti per dieci giorni decine di giornalisti dei Balcani. A promuovere l'iniziativa Saša Leković e Petar Fehir, ad ospitarla l'incantevole cittadina istriana, dichiarata, per l'occasione "Città amica dei giornalisti"

Melita, parte di Noi

04/03/2019 -  Luka Zanoni

Si è spenta venerdì 1 marzo a Trieste Melita Richter, una voce importante e un punto di riferimento per chi si occupa di cultura transfrontaliera, migrazioni ed ex Jugoslavia. Il nostro ricordo

La retorica del conflitto

24/01/2018 -  Luka Zanoni

Quando purtroppo sulla stampa italiana la retorica bellica che ha caratterizzato la dissoluzione violenta della Jugoslavia trova ancora spazio. Un commento

Predrag Matvejević, ricordo

03/02/2017 -  Luka Zanoni

Ieri 2 febbraio è morto nella sua casa di Zagabria l'amico, il professore, l'intellettuale europeo Predrag Matvejević: una voce contro i nazionalismi, un critico del potere, un narratore del Mediterraneo

Il Ponte di Omer Karabeg

29/12/2016 -  Luka Zanoni

Da oltre 20 anni Omer Karabeg conduce una trasmissione titolata Most (Ponte). Si occupa di temi scomodi e spinosi, con l'obiettivo di far dialogare persone con punti di vista differenti

Media in Serbia, c’è chi dice no

29/11/2016 -  Luka Zanoni Belgrado

Linciaggi mediatici, aggressioni fisiche, minacce. Sono queste le pressioni che subisce, nella Serbia di Vučić, chi si occupa di giornalismo investigativo. Un'intervista con Branko Čečen, direttore del Centro per il giornalismo investigativo della Serbia (CINS)

12 agosto

11/08/2016 -  Luka Zanoni

Ripartenze

Riparte il nuovo esecutivo del premier Aleksandar Vučić, presentato nei giorni scorsi al parlamento serbo. Quasi la metà dei ministri è cambiata, ma i posti chiave restano in mano alle stesse persone del precedente governo, a dimostrare la continuità con la politica condotta finora. L'analisi di Dragan Janjić.

Una nuova intesa rilancia il processo elettorale in Macedonia, ma la cautela è d'obbligo e il paese resta a rischio destabilizzazione. Un'analisi in collaborazione con l'Istituto Affari Internazionali, realizzata da Francesco Martino.

Scontri armati nella notte del 7 agosto alla frontiera de facto tra Ucraina e Crimea russa mettono in allerta le forze di sicurezza dei due paesi e alimentano una nuova crisi. Nei giorni scorsi inoltre ci siamo occupati del nuovo turismo emergente in Romania, del traffico d'armi che dai Balcani arriva fino al Medio Oriente, delle celebrazioni per il 21° anniversario dell'operazione militare Oluja in Croazia.

Bloc notes: Majlinda Kelmendi, olimpiadi d'oro per il Kosovo; I cinque cerchi di Amel Tuka, il 'bosniaco di Bussolengo'; Athos, sulla montagna sacra

Romania: dalla tradizione ai social media

31/12/2015 -  Luka Zanoni

I media tradizionali non hanno più il monopolio dell'informazione, i social media avanzano. Intervista con Ioana Avadani direttrice del Centro per il giornalismo indipendente della Romania

Turchia, giornalisti sotto pressione

26/11/2015 -  Luka Zanoni

“Non ti ammazzano, non ti mettono in galera ma ti mettono una pressione tale da costringerti all’autocensura”. A colloquio con Bülent Mumay giornalista del quotidiano Hürriyet

7000 per Srebrenica

24/06/2015 -  Luka Zanoni

7000 persone si sdraieranno davanti al Parlamento serbo il prossimo 11 luglio per ricordare le vittime di Srebrenica. La coraggiosa iniziativa di Dušan Mašić, giornalista serbo

Montenegro, il conto svizzero della famiglia Marović

23/03/2015 -  Luka Zanoni

Una recente inchiesta condotta dal team investigativo OCCRP e dalla ong MANS ha rivelato un conto segreto svizzero con 3,8 milioni di dollari intestato alla moglie di Svetozar Marović, uno dei politici di spicco del partito di governo. Intervista con Vanja Ćalović, direttrice di MANS

Azerbaijan, Consiglio d’Europa e diritti umani

28/04/2014 -  Luka Zanoni

Mentre l’Azerbaijan si appresta, il prossimo 14 maggio, a prendere le redini dell’organo decisionale del Consiglio d’Europa, le violazioni dei diritti umani nel paese non sono migliorate affatto. A denunciarlo il Commissario per i diritti umani dello stesso CoE e l’influente think tank ESI

L’Europa, l’Azerbaijan e il caviale

11/11/2013 -  Luka Zanoni

Le recenti elezioni presidenziali in Azerbaijan, che per l'OSCE sono state probabilmente tra le peggiori mai osservate nella storia di quest'istituzione, per i parlamentari europei guidati dall'italiano Pino Arlacchi sono state libere e trasparenti. Il nostro approfondimento

Assolto anche Momčilo Perišić. Che ne è della riconciliazione?

01/03/2013 -  Luka Zanoni, Francesco Martino

Dopo l’assoluzione in appello dell’ex capo di stato maggiore dell’esercito jugoslavo Momčilo Perišić presso il Tribunale dell’Aja, la domanda che rimbalza nell’opinione pubblica internazionale verte sul delicato processo di riconciliazione nella regione

La Serbia di Dačić dirotta verso Mosca

03/09/2012 -  Luka Zanoni

Il premier serbo Ivica Dačić si dichiara allergico nei confronti di Bruxelles, mentre cresce sempre più l'entusiasmo del nuovo governo per Mosca. I dati però mostrano che da un punto di vista economico la Serbia è legata a doppio filo all'Unione europea, mentre la russofilia è fondata sul populismo

Governo Dačić: basta passato, è ora di futuro

30/07/2012 -  Luka Zanoni

La scorsa settimana è stata votata la fiducia al governo di Ivica Dačić. Il neo premier serbo ha subito dichiarato di volersi concentrare sul futuro della Serbia, fatto di molte difficoltà, soprattutto economiche. Un futuro però che non potrà prescindere dal passato. Un commento

Serbia: venduta "Politika". Ma a chi?

24/07/2012 -  Luka Zanoni

Il consorzio tedesco WAZ ha venduto le sue quote del più antico quotidiano dei Balcani, il belgradese Politika, ad una sconosciuta società russa. Il tutto in gran velocità e con scarsa trasparenza. Garantire la libertà dei media rimane un test importante per il futuro governo della Serbia

Tomislav Nikolić nuovo presidente della Serbia

21/05/2012 -  Luka Zanoni

A sorpresa il conservatore Tomislav Nikolić è il nuovo presidente della Serbia. Secondo i risultati preliminari Boris Tadić ha ottenuto il 47% dei voti mentre Tomislav Nikolić il 49.7%

Serbia, un voto per non cambiare

10/05/2012 -  Luka Zanoni

Sono veramente poche le novità delle elezioni serbe: alla guida del Paese saranno grosso modo le stesse forze politiche di prima, l’estrema destra è stata ridimensionata fino a sparire dal parlamento. Un’analisi del voto

Okruženje, Jugosfera e dintorni

10/04/2012 -  Luka Zanoni

Non accade in molte parti del mondo che si possa produrre un talk show televisivo e non lo si debba doppiare o sottotitolare per trasmetterlo in 5 Paesi diversi. Nei Balcani invece sì. Vicinanze è il primo talk show pensato con un'ottica regionale. "Ma non parlatemi di Jugosfera" dice Nenad Šebek, il conduttore