On-line una nuova versione del nostro portale web. TransEuropa e responsività le principali novità

29/06/2016 -  OBC

Da oggi siamo finalmente on-line con una nuova versione del nostro portale web. Ci voleva e siamo proprio emozionati nel presentarvela!

La prima grande novità: abbiamo deciso di introdurre TransEuropa nel nostro nome. Da 16 anni, infatti, siamo impegnati a costruire l'Europa delle società civili. Oggi questa idea pare purtroppo più controcorrente che mai.

OBC TransEuropa, quindi, perché vogliamo essere di contrasto all'euroscetticismo che ci sta travolgendo, vogliamo riaffermare l'importanza di ricomporre l'Europa spezzata dalla guerra fredda e vogliamo farlo costruendo uno spazio politico comune, democratico, consapevole e partecipativo.

Per OBC TransEuropa è fondamentale il contributo delle reti tra società civili per il consolidamento della sfera pubblica europea e la democratizzazione della politica internazionale.

Ora più che mai serve infatti un dibattito attento sull'Europa e sull’interdipendenza del mondo in cui viviamo. Rispetto al passato oggi discutiamo molto di più di Unione europea – sebbene per lo più per criticarne l’inefficacia ed evidenziarne la crisi. Manca invece la conoscenza dei laboriosi processi deliberativi comunitari che vengono facilmente etichettati come oscuri e inutilmente burocratici. Eppure il problema va spesso identificato a livello di classi politiche degli stati membri, preoccupate di assicurarsi consensi ad ogni costo.

Per ritrovare la capacità di far fronte alla complessità dobbiamo tessere reti con le società civili degli altri paesi.

OBC TransEuropa significa dunque impegno dal basso perché l'Europa sia davvero una potenza democratica capace di far emergere le decisioni dalla mediazione tra interessi e visioni discordanti, tenendo fede ai suoi principi costitutivi.

La seconda novità è che abbiamo un nuovo vestito per i nostri contenuti. Non solo dal punto di vista grafico ma soprattutto tecnico perché è realizzato in modalità responsiva per adattarsi automaticamente a tutti i dispositivi di navigazione (pc, tablet, smartphone). Che voi siate su uno schermo piccolo o grande, lungo o stretto, il nostro portale si adatterà al meglio alla situazione, permettendo così un'agevole lettura dei contenuti. Un abito stretch insomma, che si adatta alle esigenze di tutti.

Pur augurandovi un'estate di relax e, almeno in parte, di disintossicazione dai supporti elettronici, se proprio non riuscite a fare a meno di visitarci anche dalla spiaggia con il vostro smartphone, riuscirete meglio di prima a visualizzare tutti gli articoli, i post, le fotogallerie che continueremo a pubblicare. Leggere un approfondimento dalla Turchia di Fazıla Mat o un racconto di Azra Nuhefendić sulla Bosnia non implicherà più il difficile esercizio di continue zoomate sul vostro schermo!

Assieme a queste grandi novità tanti piccoli cambiamenti, tra questi: la valorizzazione sulla nostra homepage di tutte le collaborazioni con altri media nazionali ed internazionali come contributo alla crescita della sfera pubblica europea; uno spazio più fruibile dedicato agli appuntamenti che riguardano le nostre aree e ai campi di volontariato e viaggi solidali; maggiore evidenza al lavoro che dedichiamo alla formazione attraverso l'elaborazione di moduli e strumenti didattici; e visibilità alla nostra produzione di paper per mostrare il contributo di OBC TransEuropa alla ricerca. E tanto altro che speriamo incontri il vostro interesse!

 


I commenti, nel limite del possibile, vengono vagliati dal nostro staff prima di essere resi pubblici. Il tempo necessario per questa operazione può essere variabile. Vai alla nostra policy

blog comments powered by